di Luca Boschini

L'idea

La tradizione contadina vuole che vi sia una correlazione tra la fase lunare e pratiche agricole: vi sarebbe una fase della Luna ottimale per

  • raccogliere l'uva
  • imbottigliare il vino
  • piantare taluni ortaggi
  • raccogliere i funghi
  • ecc...

D'altro canto, non si vede alcuna ragione fisica perché ciò accada. La gravità lunare è indipendente dalla fase e le maree hanno un ciclo principale che è circa bi-giornaliero, non mensile. Inoltre la luce della Luna piena è troppo debole per avere degli effetti appprezzabili sul metabolismo delle piante.

L'esperimento

Si è voluto verificare sperimentalmente se la crescita dell'insalata è influenzata dalla fase della Luna la momento della semina. Stando alla tradizione, dovrebbe essere favorita dalla luna crescente.

Per compiere l'esperimento è stata predisposta in un giardino una piccola serra amatoriale non climatizzata, dove una volta alla settimana è stato piantato un piccolo settore con semi di insalata.

Dopo 6 settimane dalla semina, il relativo settore è stato raccolto e si è misurato il peso degli ortaggi ottenuto.

Accorgimenti

Scopo della serra è di ridurre la variabilità nell'acqua erogata a causa delle precipitazioni naturali, ma non si è eliminata, perché la terra era "di campo" e quando le precipitazioni sono abbondanti bagnano comunque le radici.

Inoltre la serra riduce un po' gli sbalzi di temperatura e le variazioni climatiche. La posizione era a sud ma all'ombra di una siepe, per ridurre la variabilità di insolazione tra i diversi punti del terreno.

Nonostante ciò, i settori pari ricevevano un po' più di luce e tendevano a dare raccolti leggermente maggiori. Perciò a partire dal campione 9 si sono scambiate le posizioni. Fortunatamente questo "bias" provoca una dipendenza bi-settimanale ma non ha effetto sulla frequenza della lunazione, che è circa doppia.

Limiti dell'esperimento

Durante le piogge abbondanti (verificatesi nelle prime settimane), i semi hanno ricevuto più acqua. Durante le ultime settimane, a causa delle ferie, non è stato possibile irrigare con la medesima frequenza e regolarità.

La luce usata è quella naturale, che nonostante gli accorgimenti sulla posizione della serra è stata più abbondante in giugno-luglio.

Per finire, un esperimento all'aperto durato da aprile ad agosto non può non essere influenzato dal clima, nonostante la presenza della serra. Per esempio, la temperatura media esterna a inizio esperimento era circa 12°C e alla fine 27°C.

Risultati e loro discussione

I dati grezzi sono nel grafico seguente:

Grafico 1

Nelle prime due settimane si sono verificati abbondanti piogge, come mostrato dal grafico 2, con crescita molto maggiore del raccolto. Nella prima settimana la crescita ha portato le piante a “soffocarsi a vicenda” e morire.

Grafico 2

La correlazione con la fase lunare è nel grafico 3 che pare dare ragione alla tradizione: la semina in fase crescente dà raccolti 50% maggiori che in fase calante!!

Grafico 3

D'altro canto il 2° campione, ottenuto in condizioni un po' “anomale” domina i dati. Se lo si esclude il risultato è nel grafico 4 che mostra tutt'altro: correlazione praticamente nulla e un massimo relativo in fase calante.

Grafico 4

Il grafico della potenza spettrale dei campioni mostra la correlazione bi-settimanale discussa in precedenza e l'assenza di picchi in corrispondenza del periodo sinodico della Luna.

Conclusioni

La crescita dell'insalata è fortemente dominata dall'irrigazione, lo è in maniera importante dalla quantità di luce ricevuta e dalle condizioni climatiche generali. Per quanto si cerchi di eliminare queste dipendenze, non è affatto semplice con mezzi poco sofisticati.

In mezzo a tutti questi fattori, notare un effetto della fase lunare è estremamente difficile.

Adottando una serie di semplici accorgimenti amatoriali per ridurre gli altri fattori in gioco, la Luna, se agisce, lo fa in maniera poco evidente... e in ogni modo di una quantità tale da non valere la pena preoccuparsene se si fa il coltivatore.

Photo gallery

DSCN1238DSCN1222DSCN1220DSCN1185DSCN1184DSCN1182DSCN1216

Categorie: ,