Relatore: Marco Morocutti

Concepita originariamente ad uso di un club di prestigiatori, questa conferenza è in sostanza una versione modificata di un precedente lavoro (Magia e tecnologia: le frodi del paranormale). A differenza di quest'ultima, qui viene posta una particolare attenzione all'aspetto storico delle truffe basate su falsi fenomeni paranormali. Mentre infatti l'arte magica (cioè l'arte dei prestigiatori) si guadagnava spazio come forma di intrattenimento, alcuni illusionisti di pochi scrupoli si esibivano in pubblico dichiarando di possedere poteri straordinari o sovrannaturali.

Anche questa è una deplorevole forma di frode, non del tutto scomparsa neppure oggi. In questo caso, poi, il pubblico ha ancora meno armi per cogliere l'inganno, perché un bravo illusionista riuscirà realmente a realizzare cose che agli occhi del profano possono apparire come veri e propri miracoli, anche se si tratta solo di abili trucchi.

Categorie: ,