Leonardo: misteri, leggende e bufale

img
Leonardo da Vinci era figlio illegittimo, era mancino, omosessuale, pacifista e vegetariano. Diciamo che nell’Italia della fine del ‘400 aveva una serie di caratteristiche tutt’altro che apprezzate dai più e che lo facevano partire da una posizione non certo avvantaggiata.

Eppure, non solo Leonardo è riuscito a diventare il pittore più straordinario del suo tempo, ma già da vivo è riuscito a trasformarsi in una figura leggendaria e il suo mito sopravvive ancora oggi intatto, a cinquecento anni dalla sua morte.

Come è possibile? Leonardo aveva forse qualche dote sovrannaturale inaccessibile ai comuni mortali? Oppure è riuscito a utilizzare al meglio i suoi indubbi talenti e a sviluppare una capacità di ragionare che oggi potrebbe ancora tornarci utile?

E poi, come mai Leonardo è circondato da tanti miti e leggende? E qual è la verità sui più famosi di essi?

Partendo da queste domande affr[...]







L'articolo completo, come alcuni di quelli pubblicati sugli ultimi 4 numeri di Query, è disponibile solo per gli abbonati. Se vuoi leggerlo per intero, puoi abbonarti a Query Se invece sei già abbonato, effettua il login.
Tutti gli altri articoli possono essere consultati qui . Grazie.