logo CICAP

logo prometeo

 
 
RICERCA

Tutti
Titolo
Autore
Editore

 

CATEGORIE
offerte speciali

 

cicap_logo

Cervelli in gabbia

Disavventure e peripezie dei ricercatori in Italia
di ADI:Ass.Dottorandi e Dott.ric.

copertina: clicca per ingrandire

ISBN: 9788887328615

Prezzo di listino: 12.00
Prezzo scontato: 9.00 €
SCONTO: 3.00 € ( 25% )

Disponibilità: Immediata


Avverbi, 2005 -pp 230

Ordina

 

 


Dopo il successo di Cervelli in fuga, che per la prima volta ha mostrato i volti e le storie delle tante menti italiane costrette a “cercare fortuna” all’estero, ecco adesso l’altra faccia della medaglia, per molti versi ancor più allarmante: le vicende dei cervelli che invece sono rimasti qui.
Sono le storie appassionate, a volte divertenti a volte drammatiche, dei molti ricercatori e docenti italiani che si trovano “in stallo”, chiusi in una “gabbia” che non guarda né all’efficienza né alla meritocrazia e che finisce per comprimere le possibilità di generare nuova cultura, scienza, tecnologia e benessere. In una parola: progresso.
Non ultimo, ingabbiato con tutti loro, il sistema Italia, ostaggio di un meccanismo che non sa trarre profitto dai propri investimenti formativi.

L’ADI (Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca Italiani) è nata nel 1998 e si propone di tutelare e promuovere la figura del giovane ricercatore nonché di contribuire al miglioramento del mondo dell’università e della ricerca. Conta oltre mille iscritti ed è strutturata su base territoriale in venti sedi locali e su base tematica in gruppi di lavoro finalizzato. Opera principalmente tramite internet (http://www.dottorato.it).

Dall’Introduzione

A leggere le testimonianze dei giovani che raccontano qui la loro vita “in gabbia”, si è presi da un senso di rabbia, misto a sconforto e indignazione.
Attraverso le storie personali di questi giovani ricercatori balzano davanti agli occhi in modo nitido e reale quei problemi di cui si dibatte a proposito della ricerca nel nostro Paese (inefficienza, spreco di risorse umane, demeritocrazia, burocratizzazione, indifferenza, eccetera), ma che spesso finiscono per apparire al pubblico lontani e astratti.
Come già avvenuto per il precedente libro, Cervelli in fuga, dando la parola a chi questi problemi li vive “in diretta”, e sulla propria pelle, si ha un’immediata percezione del disastro culturale che provoca nel nostro Paese il modo perverso di gestire quello che dovrebbe essere il bene più prezioso: lo sviluppo della conoscenza, della creatività, della capacità di pensare in modo innovativo, in una parola dell’intelligenza.
Se nel precedente libro emergeva chiaramente ciò che i giovani ricercatori italiani riuscivano a trovare andando a lavorare all’estero (maggiore considerazione, inserimento in ricerche importanti, più alti stipendi, meritocrazia, eccetera, tutte cose che compensano i tanti disagi e perdite affettive di chi è costretto a emigrare), questa nuova raccolta, quasi in modo speculare, racconta le condizioni di chi non ha fatto questa scelta, e ha tentato inutilmente di mettere il proprio talento al servizio del proprio Paese.


 

Esprimi il tuo voto

(è necessaria la registrazione al sito)
scarso discreto buono ottimo eccellente  

 

Esprimi il tuo voto ed il tuo commento

(è necessario aver acquistato questo prodotto attraverso il nostro sito)

scarso discreto buono ottimo eccellente  

 


per informazioni sul sito e sul CICAP: info@cicap.org - Policy Privacy

© 2017 CICAP - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto del CICAP.