logo CICAP

logo prometeo

 
 
RICERCA

Tutti
Titolo
Autore
Editore

 

CATEGORIE
offerte speciali

 

cicap_logo

Le parole di Einstein

Comunicare scienza fra rigore e poesia
di Daniele Gouthier-Elena Ioli

copertina: clicca per ingrandire

ISBN: 9788822002297

Prezzo di listino: 16.00
Prezzo scontato: 12.00 €
SCONTO: 4.00 € ( 25% )

Disponibilità: Immediata


Dedalo, 2006 -pp 224

Ordina

 

 


Fare scienza è anche comunicare scienza. Gli autori indagano le caratteristiche del linguaggio scientifico, affrontando il problema della comunicazione della scienza. Il libro è diviso in due parti. Nella prima si raccontano sette storie di scienziati e idee, da Lavoisier a Gell-Mann, da Claude Shannon a René Thom. Le parole di questi protagonisti della scienza moderna servono poi a introdurre i grandi temi – metafora, linguaggio, bellezza – analizzati nella seconda parte. Il linguaggio della scienza non può prescindere da un grado di rigore (tipico di ogni formalizzazione) sul quale si innesta però un grado di ambiguità, chiamato “poetico”, che ne assicura la stabilità. Una comunicazione efficace recupera l’aggancio con l’esperienza quotidiana e con l’immaginario collettivo; il grado poetico in questo senso è esemplificato dalle metafore di cui la scienza, e quindi la sua comunicazione, sono ricche: buchi neri, sapore e colore dei quark, numeri abbondanti e gemelli, solo per fare qualche esempio. Il rigore, la razionalità, l’efficienza, che tutti riconosciamo come caratteristiche peculiari della scienza e della sua formalizzazione vengono dunque ripensati dall’intervento eclatante di intuizione e poesia.

 

Esprimi il tuo voto

(è necessaria la registrazione al sito)
scarso discreto buono ottimo eccellente  

 

Esprimi il tuo voto ed il tuo commento

(è necessario aver acquistato questo prodotto attraverso il nostro sito)

scarso discreto buono ottimo eccellente  

 


per informazioni sul sito e sul CICAP: info@cicap.org - Policy Privacy

© 2019 CICAP - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto del CICAP.