Il CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze) è un'organizzazione scientifica e pedagogica che promuove un'indagine scientifica e critica nei confronti delle pseudoscienze.


Ultime notizie

Anche la risaia ha i cerchi. Crop Circles apparsi a Garbagna (NO)

Articoli tratti dalla Stampa ed.Novara
21/9/2004
Pag. 35

A GARBAGNA anche la risaia ha i cerchi.

I «cerchi del grano» o «crop circles» questa volta sono stati realizzati in risaia.
Accade attorno a Garbagna, lungo la strada che collega Olegno con Terdobbiate.
Li ha avvistati il pilota di un ultraleggero che ha dato subito l'allarme.
Sono intervenuti i carabinieri che a scopo cautelare hanno messo sotto sequestro l'appezzamento, bloccando le operazioni di raccolta del cereale.
Sono stati raccolti anche alcuni campioni che saranno esaminati a Pavia.

Pag. 37

«CROP CIRCLES» ARRIVANO PER LA PRIMA VOLTA IN PROVINCIA DI NOVARA: AVVISTATI DAL PILOTA DI UN ULTRALEGGERO, ORA DESTANO CURIOSITA' E MOBILITANO GLI STUDIOSI

Il mistero dei cerchi di grano questa volta riguarda il riso. I «crop circles» sono apparsi in una risaia della Bassa novarese, nel Comune di Garbagna, lungo la strada che collega Olengo a Terdobbiate.
Ad avvistarli il pilota di un ultraleggero che attraversava la zona e dall'alto ha scorto la sagoma degli strani cerchi nel campo coltivato e già in avanzata fase di maturazione, tanto che le mietitrebbie tutt'attorno avevano già iniziato le operazioni di raccolta.
Due cerchi concentrici e perfetti, ricavati nella risaia e collegati attraverso due strisce a un altro cerchio.
Le pannocchie di riso sono state schiacciate a terra con un'operazione che - in termini agricoli - i chiama «allettamento».
Opera dell'uomo o di altri fattori esterni?
Nessuna interpretazione ufficiale. Per il momento il maresciallo della stazione dei carabinieri di Vespolate, da cui dipende il territorio, è intervenuto informando il comando provinciale e delimitando il campo con una striscia di nastro colorato.
Il neo sindaco di Garbagna, Davide Milanesi:
«Non si tratta di un vero e proprio sequestro ma di una misura cautelare in attesa di accertamenti. Per ora i proprietari dell'appezzamento, Michele e Ludovico Pollastro, hanno sospeso le operazioni di raccolta in attesa di maggiori informazioni.
Ieri sono arrivati anche tecnici del settore agricoltura della Provincia di Novara. E sulla strada poderale molte auto di curiosi che scendono, commentano, cercano di avventurarsi nelal risaia per vedere e toccare da vicino, incuranti del nastro colorato.
Il mistero dei «crop circles», figure geometriche o disegni armonici molto complessi, non sono una novità. I primi avvistamenti risalirebbero al 1972 nelle campagne del Sud dell'Inghileterra: forme circolari molto semplici che negli anni successivi divennero più complesse.
Da cerchi con un anello a cerchi con doppia corona (più o meno come quelli rilevati nella risaia di Garbagna).
Il fenomeno è aumentato a partire dal 1990 in tutto il mondo alimentando ipotesi e fantasticherie, sino a mobilitare studiosi di vario tipo.
In alcune zone sarebbe stato registrato, all'interno dei cerchi, un aumento della radioattività. Nel caso di Garbagna gli osservatori sono più propensi a credere che ci si trovi di fronte all'opera di uno o più burloni con la vocazione artistica, così come avvenuto in altre parti del globo.
Una curiosità: il fenomeno era conosciuto anche dai Sioux americani (anche in quell'area ci sono infatti esempi di crop circles) che ritenevano questi simboli un antico alfabeto cosmico utilizzato dagli dei.

Notizia pubblicata il 22/09/2004

Torna alla home :: Vedi tutte le news



Indagini locali
Scopri le indagini che abbiamo fatto in terra piemontese:


Indagini extra-regione
Scopri le indagini di più ampio respiro che abbiamo condotto in questi anni:


X-files
Scopri i casi in attesa di un investigatore del mistero:


Il Progetto Scuole
Le conferenze che proponiamo alle scuole:


Scienza & misteri


L'archivio stampa
Consulta l'archivio di articoli curata da Ivo Maistrelli:


Le nostre interviste
Leggi le interviste ad alcuni amici del CICAP Piemonte:


© 2004-2017 CICAP Piemonte · Webmaster: Sergio Chiappino - Trattamento dei dati personali