Il CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze) è un'organizzazione scientifica e pedagogica che promuove un'indagine scientifica e critica nei confronti delle pseudoscienze.


I cerchi di luce

Nel mese di maggio 2005 i giornali hanno cominciato a parlare di un fenomeno battezzato "cerchi di luce". Si legge da esempio: "l mistero dei cerchi di luce, compaiono sulle facciate dei palazzi. A forma di quadrato o di un'irregolare «X», più luminosi al centro che attorno ai lati, comunque compresi dentro cerchi di luce che negli ultimi anni sono apparsi a migliaia su pareti e palazzi, dal Canada alla Germania, dall'Australia agli Stati Uniti. Il fenomeno dei «Circles of Light» è uno dei misteri dei nostri giorni. Le foto scattate negli ultimi anni non lasciano dubbi sulla veridicità di un fenomeno cui nessuno finora è riuscito a dare una spiegazione troppo convincente: potrebbe trattarsi di un riflesso ottico, di una setta misteriosa, di un evento mistico o di una semplice burla".

Il fenomeno riguarda anche il Piemonte: ce ne sono alcuni molto belli sulla facciata del Palazzo a Vela rivolta verso il centro; scrive Stefano Bagnasco: "Io li ho visti tra le otto e le nove del mattino (purtroppo non avevo dietro la macchina fotografica). L'idea che mi sono fatto io (ma bisognerebbe verificarla) è che la lastra che forma una finestra, per effetto forse del calore del sole, si deformi leggermente, diventando uno specchio concavo con una lunghezza focale molto grande, dell'ordine delle decine di metri. Se non ho sbagliato i conti, per avere una lunghezza focale di 40m, una lastra di 2m dovrebbe flettersi fino ad avere una freccia di ~6mm, quindi una deformazione minima. Se la parete di fronte si trova alla distanza giusta (dipende ovviamente dalla curvatura del vetro, ma non è necessario essere troppo precisi), il riflesso che si forma non è rettangolare (come farebbe una finestra piana) ma rotondo, perché è l'immmagine riflessa del disco del sole. Se la parete fosse esattamente ad una distanza pari alla lunghezza focale, l'immagine sarebbe puntiforme. Vi lascio come esercizio calcolare a che distanza deve trovarsi la parete per avere una figura riflessa grande un paio di metri. Le figure a croce o a doppia croce che si formano, se questa è la davvero la spiegazione, potrebbero essere l'effetto della forma quadrata della finestra, oppure di come il vetro è fissato al telaio (se ad esempio è vincolato con quattro oppure sei graffette, che modificano il modo in cui la lastra si deforma). Se qualcuno avesse un po' di tempo e di dimestichezza con questioni di ottica, non dovrebbe essere difficile fare un po' di tentativi di simulazione al computer per vederci un po' più chiaro. Secondo la nostra classificazione, qui si tratta di un Fenomeno fisico raro, curioso o controintuitivo misinterpretato come mysterioso. E' interessante però notare come nessuno abbia mai fatto caso a queste figure, fino a che qualcuno non le ha interpretate come mysteriose".

Link



Indagini locali
Scopri le indagini che abbiamo fatto in terra piemontese:


Indagini extra-regione
Scopri le indagini di più ampio respiro che abbiamo condotto in questi anni:


X-files
Scopri i casi in attesa di un investigatore del mistero:


Il Progetto Scuole
Le conferenze che proponiamo alle scuole:


Scienza & misteri


L'archivio stampa
Consulta l'archivio di articoli curata da Ivo Maistrelli:


Le nostre interviste
Leggi le interviste ad alcuni amici del CICAP Piemonte:


© 2004-2017 CICAP Piemonte · Webmaster: Sergio Chiappino - Trattamento dei dati personali