Il gatto è il più gentile degli scettici

  • In Articoli
  • 31-03-2017
  • di Stefano Piazza
img

Superstizioni


La scaramanzia è un macigno, che tocca scansare a mani nude, scorticandosele. (Monica Mariani)

- Signora Jefferson, ormai le superstizioni hanno fatto il loro tempo. Ma devo ammettere che una volta ho partecipato a un lussuoso pranzo con tredici invitati che si rivelò un'autentica iella.
- Perché, cosa successe?
- Toccò pagare a me.
("I Jefferson")

- Senta cosa successe a mio zio Hubert. Una sera sfidò deliberatamente il fato mandando in frantumi un enorme specchio di casa sua.
- Sono ben sette anni di sfortuna!
- Non certo per lo zio Hubert. Gli venne un infarto quella notte stessa.
("I Jefferson")

Nel medioevo il gatto era considerato una creatura del demonio, e questa attribuzione malvagia dipendeva, io credo, da alcuni tratti del suo comportamento. Per esempio, il gatto è l'animale silenzioso per eccellenza, e quando se ne va, avete l'impressione che si dissolva: era lì, che faceva ron-ron, e puff... è sparito nell'aria. (Giorgio Celli)

Si dice che i gatti possano invocare una maledizione per sette generazioni: sono tenaci, quando si tratta di vendicare un torto subito. ("Inuyasha")

Il gatto è il più gentile degli scettici. (Jules Lemaître)

- Lei dice che si tratterebbe di una guerra iniziata cento anni fa tra un gruppo di vampiri e un gruppo di cacciatori di vampiri... mi scusi, ma c'è una domanda che mi tormenta: esistono, secondo lei, i vampiri?
- Crede che i gatti neri portino sfortuna, Retancourt?
- Beh, no.
- Neanche io. Ma crede possa esistere qualcuno che massacra i gatti neri perché crede portino sfortuna. Questo non disturba la sua razionalità?
- No...
- Ecco, è la stessa cosa, solo più articolata.
("Fred Vargas Crime Collection")

Sarà anche vero che calpestare una cacca di cane porti fortuna, ma provate a farlo con i sandali. (Raimondo Vianello)

Conoscenze perdute


Da qualche parte, là fuori, qualcosa ci sta osservando. Ci sono forze aliene che agiscono in modo per noi impercettibile. Siamo soli, in questo universo? Impossibile. Quando ci si rende conto delle meraviglie che ci circondano... preti vudù di Haiti! Numerologi tibetani dei monti Appalachiani! E che dire dei misteri occulti del programma "Misteri occulti"? La verità è là fuori. (Fox Mulder, "I Simpson")

Tra le cose più belle e caratteristiche della settimana della moda, i fidanzati che cercano di convincere le fidanzate che loro le modelle le schifano e non le guardano mica, no no no ché non sono davvero belle, no no no niente a che vedere con l'amore loro. Ma sì, poi è divertente. È come vedere qualcuno che si affanna a dimostrare con tesi strampalate che la Terra è piatta. (Carolina Capria)

Piero Angela: "Il segreto della mia longevità? Carne di mummia e latte di mammut". (Lercio)

- Allora ci vai a quel convegno sulla reincarnazione?
- All'inizio non volevo ma poi, sai che ti dico? Si vive una volta sola.
(Scie Comiche)

Un'indagine ha evidenziato che il 40% degli americani data l'inizio del mondo a 6000 anni fa. Quando ci fu il big bang, i sumeri erano già lì. (Fabio Palombo)

Incontri ravvicinati di qualsiasi tipo


Su Marte da 4 anni, il rover Curiosity ha spazzato il suolo, trovato del calcare e si è fatto un selfie con in mano un cucchiaio. Più che un programma della Nasa sembra un reality per casalinghe. (Cinzia Poli)