Leonardo da Vinci tra storia e mito su Query 37

  • In Articoli
  • 24-05-2019
  • di Sofia Lincos
img
E' già nelle case di tutti gli abbonati il numero 37 di Query, con un interessante approfondimento sulla figura di Leonardo da Vinci, di cui ricorre quest'anno il cinquecentenario della morte; un personaggio al centro di miti e bufale, nati per ingigantirne e celebrarne l’opera o, viceversa, per denigrare un uomo che appariva troppo fuori dal coro, e difficile da comprendere anche a molti dei suoi contemporanei.

La figura di Leonardo, sospesa tra storia e mito, è qui raccontata attraverso i contributi di Paolo Cortesi, Francesco Galassi, Agnese Sonato e Massimo Polidoro, che al genio rinascimentale ha dedicato recentemente un romanzo edito da Piemme.

Non mancano, nel recente numero di Query, altri interessanti approfondimenti storici, come quello, firmato da Alex Cambiaghi, dedicato all'affascinante figura di Giovanni Rajberti: un "debunker" nella Milano del XIX secolo, che usò le armi della ragione per contrastare la teoria omeopatica, allora in piena espansione. Sempre in campo storico, la rivista ospita un articolo di Massimo Polidoro sui Beati Paoli, la leggendaria "setta dei vendicatori" attiva in Sicilia, e un'analisi di Davide Passaro sulle questioni statistiche e matematiche dietro il celebre Affaire Dreyfus, in cui un capitano dell'esercito francese venne accusato di aver venduto segreti militari ai prussiani.

Da segnalare anche la rubrica di Stefano Bagnasco, che in questo numero si occupa del concetto di significatività per un risultato scientifico, quella di Andrea Ferrero, sulle teorie del complotto e su cosa si può fare per contrastarle, e quella di Marta Annunziata, dedicata ai coordinatori dei gruppi locali. Ma vi invitiamo anche a scoprire tutte le altre rubriche, ricche di spunti e di approfondimenti.

Qui il sommario e l'editoriale a cura del direttore Lorenzo Montali: Query 37