Logo Cicap
 
RUBRICHE - IL CICAP RISPONDE

Visioni e scotomi

Invia
Invia
facebook
15-03-2006

Caro Massimo,vorrei intervenire a proposito della mail inviata da quel signore che parla di visioni lunari ed ESP, sulla tua rubrica del CICAP.

Personalmente, ormai da quasi 30 anni, vado soggetta ogni tanto ad un fenomeno visivo alquanto strano e fastidioso, denominato scotoma scintillante. Pare sia un sintomo associato alla cefalea e all'emicrania, o meglio alla cosiddetta "aura" (niente di paranormale!) che accompagna questo malessere. Per "aura" si intendono una serie di manifestazioni (disturbi visivi, della parola, del movimento, che a volte mimano un'ischemia transitoria o addirittura un ictus, in casi più gravi). Lo scotoma scintillante consiste in un'improvvisa ridotta dimensione del campo visivo, con sdoppiamento della vista e un caratteristico zigzag coloratissimo (raramente bianco/nero) che invade quasi tutto il campo visivo. La caratteristica particolare di questo sintomo è che lo zigzag colorato è visibile anche tenendo gli occhi chiusi. Il fenomeno dura all'incirca un quarto d'ora, trascorso il quale il campo visivo si schiarisce e si allarga man mano fino a ritornare assolutamente normale.

Nel mio caso, pare trattarsi di un' emicrania oculare, e di solito non è associata a mal di testa. Le crisi possono essere scatenate da molti fattori, alimentari e ambientali (cibi come la cioccolata, bevande come il vino rosso e il caffè, stress). Nel mio caso, sono causate quasi sempre dal guardare un oggetto o una persona con un rapido movimento oculare, ma è difficile descrivere questa sensazione. Il fenomeno riportato dalla persona che ti ha interpellato potrebbe somigliare a questo disturbo (casi di alone colorato intorno a fonti di luce come la luna sono anche associati a glaucoma grave, ma io non glielo direi... magari gli consiglierei una visita oculistica).

Il fatto che quel signore descrive il fenomeno come "periodico mensile" (a meno che non abbia un insolito ciclo mestruale...) potrebbe essere collegato all'emicrania che ha spesso un andamento periodico. L'assenza di dolore potrebbe non far associare la cosa all'emicrania. Una cosa interessante che ho scoperto facendo ricerche sull'argomento è che questo disturbo, noto anche come "fortificazioni di Fothergill", è stato in passato associato a vere e proprie visioni mistiche. Pare che ne fosse affetta tra gli altri S. Teresa d'Avila, che scambiava lo scotoma scintillante per le porte del paradiso...

Il nome di fortificazioni pare dovuto al fatto che effettivamente la sagoma che si vede può rassomigliare ai bastioni di una costruzione medievale. Addirittura, ho trovato riprodotto questo motivo grafico su dei portali medievali in pietra, in Sicilia. Chissà che lo scultore non fosse afflitto da scotoma come me! A questo link si trova una spiegazione sommaria (in inglese) ma soprattutto un'immagine molto simile alla reale esperienza del fenomeno. Inserendo in un motore di ricerca le chiavi "ocular migraine" oppure "scintillating scotoma", o in italiano "emicrania oculare" e "scotoma scintillante" si possono passare ore ad approfondire l'argomento! Pare che ne sia affetta un sacco di gente in tutto il mondo.

Spero di essere stata utile,
Fara





Cara Fara,
sei stata certamente utile a tutti i nostri lettori. Grazie.

A presto,
MP

 

 

per informazioni sul sito e sul CICAP: info@cicap.org

© 2014 CICAP - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto del CICAP.