Informazione in rete. Annamaria Testa: «Tra bufale e bolle, ci vuole un Piano B»

img
Annamaria Testa (Foto di Roberta Baria)
Ce lo dice una recente ricerca dell’Università di Stanford: l’82 per cento degli studenti della scuola secondaria e delle università americane è incapace di distinguere una notizia vera da una falsa. Difficile che le cose vadano meglio nel nostro paese, quartultimo in Europa per alfabetizzazione digitale. Che cosa possiamo fare, dunque, per migliorare le cose?

Ad affrontare il tema è Annamaria Testa, giornalista, creativa ed esperta di comunicazione, nell'intervento che ha presentato al CICAP-FEST , intitolato: "Informazione in rete: tra bufale e bolle, ci vuole un Piano B"

Eccolo:



È da qualche settimana che abbiamo iniziato a pubblicare i video del CICAP-FEST . Chi se lo è perso, ma anche chi c’era e vuole rivederlo, avrà l'occasione di ripercorrere i principali interventi delle giornate di Cesena.

Ecco i video già pubblicati: