Torna il "Viaggio nel mondo del paranormale" di Piero Angela in una nuova edizione CICAP!

img
A 40 anni di distanza dalla sua uscita, torna il "classico" di Piero Angela: Viaggio nel mondo del paranormale in una nuova edizione CICAP aggiornata e arricchita da materiale extra. Il libro sarà presentato in anteprima al Salone del libro di Torino.

Erano diversi anni che il libro risultava non disponibile nel catalogo Mondadori. Di recente, però, grazie a un accordo tra Piero Angela, la casa editrice di Segrate e il CICAP, il volume torna finalmente disponibile.

È il CICAP a pubblicarlo in un'edizione speciale che contiene una nuova introduzione, un'inedita risposta "d'epoca" di Piero Angela alle critiche dei parapsicologi e una rassegna critica delle reazioni che la serie televisiva sulla parapsicologia e il libro suscitarono nel nostro Paese nella seconda metà degli anni '70.

«È un libro importante» dice Massimo Polidoro, che ha curato la nuova edizione. «È la prima inchiesta critica dedicata alla parapsicologia e alle facoltà paranormali mai realizzata in Italia. Il primo tentativo di guardare con approccio scientifico e spirito critico al mondo del soprannaturale e dell’occulto che, per molto tempo, nel nostro Paese erano considerate realtà misteriose ma, tutto sommato, indiscutibili. E per noi è un libro particolarmente importante poiché è la scintilla che ha dato vita al CICAP».

Il libro sarà presentato in anteprima al Salone del libro di Torino , alla presenza di Piero Angela, che sarà intervistato da Massimo Polidoro. L'appuntamento è per domenica 13 maggio alle ore 12.00, presso la Sala Gialla. Probabilmente sarà necessario prenotarsi per riuscire a trovare posto: se desiderate partecipare, informatevi sul sito del Salone .

La nuova edizione del libro è il frutto di uno sforzo collettivo, con la revisione e l'aggiornamento affidati a Elena Iorio con la collaborazione di Marta Annunziata, Andrea Ferrero, Stefano Bagnasco, Marco Ciardi, Sergio Della Sala, Serena Fabbrini, Sofia Lincos, Enrica Matteucci e Manuela Travaglio. Il libro è arricchito da un saggio storico di Roberto Labanti e Elena Iorio sulla ricezione del programma televisivo e del libro di Piero Angela all'epoca della loro uscita. La copertina è di Roberta Baria, le illustrazioni originali sono quelle di Eligio Brandolini e l'impaginazione è di Elisa Petriccioli.