Si può produrre cibo in maniera sostenibile oggi? Scopriamolo con il CICAP Lombardia

img
Il CICAP Lombardia, in collaborazione con UniStem, propone al pubblico 'L’agricoltura del XXI secolo', un convegno su un tema di grande attualità.

Spesso ci si dimentica l'importanza dell'agricoltura, soprattutto al giorno d'oggi, epoca in cui noi consumatori siamo ignari del processo produttivo che ci consegna frutta e verdura nei banchi dei supermercati. Questa serie di incontri approfondirà il tema in maniera completa e con uno sguardo verso il futuro, prestando attenzione a sfide e opportunità. Come nutrire una popolazione in continua crescita senza trascurare la sostenibilità ambientale? Il pubblico avrà modo di farsene un'idea attraverso gli interventi degli esperti.

La prima sessione, coordinata da Donatello Sandroni e introdotta del Presidente del CICAP Sergio Della Sala, si aprirà con un incontro dal titolo “Il cibo prodotto nel mondo ieri e oggi”. Il relatore Dario Frisio, economista agrario, approfondirà i temi scottanti dell'incremento demografico, della fame e dell'intensificazione dei processi produttivi. Durante la seconda conferenza, l'agronomo Stefano Poni parlerà di argomenti altrettanto attuali: nel suo incontro “Cambiamenti climatici e produzione agricola” analizzerà gli effetti del “global warming” sulle colture e delle possibili soluzioni a questo problema. Nella terza conferenza della giornata, “Gli OGM: cibo, scienza e società”, verranno presentate riflessioni sulla percezione sociale e sulle preoccupazioni del pubblico sugli OGM, basate sui dati più aggiornati e sulle più attuali ricerche sull'argomento. Ne parlerà la sociologa Barbara Saracino, esperta in tecniche di indagine e di analisi dei dati. Da un tema controverso come questo si passerà ad un altro ancora più dibattuto: “Il caso glifosate”. Il tossicologo Angelo Moretto e l'epidemiologo Paolo Vineis si confronteranno sulla classificazione dello IARC che ha considerato il glifosato come “probabilmente cancerogeno”. Questa valutazione è attendibile? Su cosa si basa e che cosa significa per la nostra salute?

Questo appassionante dibattito chiuderà la mattinata, ma la parte pomeridiana non sarà da meno. Nella seconda sessione, coordinata da Dario Frisio, toccheremo un'altra questione sulla bocca di tutti: l'agricoltura biologica. Ne parlerà l'esperto Sergio Saia, esponendo pregi e difetti dei sistemi biologici. Generano davvero prodotti più salubri? In cosa sono stati, sono e potranno essere utili? Si passerà poi all’agricoltura biodinamica, teorizzata da Rudolf Steiner e legata a teorie esoteriche vicine all’omeopatia e all’astrologia. Argomenti cari al CICAP che saranno trattati dall'agronomo, giornalista e comunicatore Donatello Sandroni. Seguirà infine l'intervento di Luigi Mariani, che si occuperà dell’ agricoltura integrata, approccio che sembra essere il più equilibrato dal punto di vista della resa e della sostenibilità.

Come verrà sottolineato durante tutta la giornata, le sfide del presente e del futuro saranno affrontabili solo attraverso un'alleanza con le istituzioni. Ecco perché il convegno si concluderà con una tavola rotonda tra economisti, agronomi e politici, che cercheranno di trovare quella sinergia necessaria per affrontare insieme i problemi che abbiamo davanti a noi. Modererà la discussione il biotecnologo Roberto Defez.

Il CICAP Lombardia sarà lieto di ospitare tutti gli interessati a questo convegno all’insegna della riflessione e del confronto su temi di grande attualità. Spesso trattati con superficialità, saranno invece approfonditi con l'usuale occhio critico tipico del Comitato.

L’appuntamento è sabato 23 novembre 2019, dalle ore 9:30 alle 18:30, presso l’Aula 201 dell'Università degli Studi di Milano, via Festa del Perdono 7 – Milano. L’accesso al convegno è gratuito, previa iscrizione tramite modulo online .

Per maggiori informazioni:
Web: www.lombardia.cicap.org
E-mail: lombardia@cicap.org