Tullio Regge

Nato a Torino nel 1931, Tullio Regge è considerato uno dei più autorevoli scienziati italiani, riconosciuto anche all'estero per i suoi studi e per i meriti nel campo della divulgazione scientifica.

image

Laureatosi in Fisica a Torino nel 1952, dal 1954 al 1956 è alla Rochester University dove consegue il PhD in fisica. Tra il 1958 e il 1959 è al Max Planck Institut di Monaco di Baviera, dove lavora con Werner Heisenberg. Nel 1961 ottiene la cattedra di Fisica Teorica all'Università di Torino. Negli anni '60 e '70 lavora negli Stati Uniti, prima alla Princeton University e poi all'Institute for Advanced Study, di cui diventa membro nel 1964 e che lascia nel 1979. Negli anni Sessanta, in collaborazione con J. A. Wheeler dà importanti contributi allo studio della metrica di Schwarzchild che caratterizza il buco nero, e successivamente introduce il concetto di gravità discreta.

Attualmente è docente al Politecnico di Torino.

Tullio Regge ha ricevuto diversi premi, tra i quali il Dannie Heineman della American Phisical Society nel 1964, il premio Città di Como della Fondazione Somaini nel 1968, la Medaglia Einstein della Fondazione Lewis Strauss nel 1979. Per la sua opera di divulgatore scientifico ha ricevuto nel 1987 la medaglia Cecil Powell della Società Europea di Fisica.

Componente nazionale dell'Accademia dei Lincei, dell'Accademia delle Scienze di Torino, dell'Accademia dei XL, dell'Accademia Cilena di Scienze e della American Philosophical Society. Presidente dell'Istituto per l'Interscambio Scientifico (I.S.I). Presidente della sezione torinese dell'Associazione per la ricerca e la prevenzione degli handicap (AIRH).

Dal 1989 al 1994 è stato Eurodeputato.

E' Garante scientifico del CICAP dal 1990, quando subentrò a Edoardo Amaldi, scomparso l'anno prima.

Ci ha lasciati il 23 ottobre 2014 per le complicazioni di una polmonite.


Per saperne di più

 

Ti potrebbero interessare anche

Categorie

Sullo stesso argomento

Prometeo