CICAP Fest: le novità a una settimana dall'inizio!

Dopo Piero Angela, Samantha Cristoforetti, Silvio Garattini, Pif e gli oltre cento studiosi, ricercatori, divulgatori e personaggi del mondo dello spettacolo che interverranno al CICAP Fest, si aggiunge anche il futurologo Roberto Vacca, che spiegherà perché occorre dubitare anche dei luminari, mentre Gianluca Nicoletti, che riceverà il premio "In difesa della ragione”, interverrà per smontare le bufale pseudoscientifiche e i luoghi comuni legati all’autismo.

Da questa settimana sono disponibili biglietti anche solo per mezza giornata. Mentre l’11 settembre, si terrà a Padova una mattinata di incontri sul tema “Fake news, bufale e pseudoscienza”.
Qui il programma e la scheda di iscrizione: http://www.cicapfest.it

CICAP FEST 2018 IL FESTIVAL DELLA SCIENZA E DELLA CURIOSITÀ
“Scienza, verità e bugie della vita quotidiana”
Prima edizione PADOVA, 14 - 15 - 16 SETTEMBRE

Si avvicina la prima edizione del CICAP Fest, IL FESTIVAL DELLA SCIENZA E DELLA CURIOSITÀ - “Scienza, verità e bugie della vita quotidiana” in programma a Padova, da venerdì 14 a domenica 16 settembre. Una tre giorni che vedrà nomi celebri della scienza, della letteratura, della televisione alternarsi sui palchi del Festival che invaderà letteralmente la città di Padova.

“BISOGNA DUBITARE ANCHE DEI LUMINARI!” ROBERTO VACCA AL CICAP Fest
Si aggiunge al già prestigioso programma del Festival, il futurologo, matematico e scrittore Roberto Vacca. «Fare scienza oggi implica usare o inventare matematica» dice Vacca. «Questo è ben noto in fisica, chimica, bioscienze e neuroscienze. È sempre più vero per la tecnologia. Ma la matematica non si capisce in modo istantaneo e talora può essere usata come schermo per nascondere teorie deboli o imposture». Proprio di queste parlerà nel suo intervento, in programma domenica 16 settembre, alle ore 10.10, presso l’Aula Magna di Palazzo Bo. Sarà l’occasione per ascoltare un personaggio molto intrigante dei nostri giorni: scienziato, inventore, matematico, divulgatore, futurologo, appunto, che alla veneranda età di 91 anni ha ancora molto da dire. A dodici anni il padre Giovanni, grande matematico, gli insegnò l'aritmetica binaria; a sedici anni per sconfiggere una leggera depressione utilizzò la matematica. La scienza è stata una medicina per lui, i numeri ! sempre grandi protagonisti della sua vita tanto utilizzati anche oggi, addirittura per calcolare la data della propria morte.

10 BUFALE SULL’AUTISMO SMONTATE DA GIANLUCA NICOLETTI
Il giornalista e conduttore radiofonico Gianluca Nicoletti, padre di un ragazzo autistico, Tommy, autore di due libri sul tema (il più recente, “Io figlio di mio figlio”, Mondadori) al CICAP Fest riceverà il premio “In difesa della ragione” e interverrà per smaschera l'ipocrisia di quel “mondo normale” che non sa descrivere l'autismo per quello che è e alimenta false credenze e pseudoscienza. Ecco le dieci bufale. 1) L'autistico è un genio incompreso; 2) Siamo tutti un po' autistici; 3) L’autistico è una persona che non sa parlare; 4) L’autistico può deambulare, quindi non ha diritto a indennità e parcheggi riservati; 5) L’autistico è pericoloso 6) I vaccini provocano l'autismo; 7) L’autismo non è una cosa seria, le famiglie esagerano; 8) L’autismo è una malattia “rara”; 9) È impossibile capire un autistico. E aiutarlo; 10) Dall’autismo si può guarire. Gianluca Nicoletti, nel suo intervento di sabato alle ore 18.00, in Aula Magna a P! alazzo Bo, smonterà queste bufale una per una.

I BIGLIETTI PER IL CICAP FEST DISPONIBILI ANCHE PER MEZZA GIORNATA
Vista la grande richiesta (e il fatto che alcuni eventi ormai sono al completo), è ora possibile iscriversi anche solo a un giorno o a mezza giornata del festival, a tariffe ridotte.
Qui il programma e la scheda di iscrizione: http://www.cicapfest.it
Per gli incontri che ancora hanno posti disponibili (tra questi l'incontro con Piero Angela in Aula Magna sabato 15, quello con Richard Wiseman all'Orto botanico e tanti altri) ci si può iscrivere anche solo per mezza giornata.
Per partecipare al Festival è necessario sempre iscriversi al seguente link: https://www.cicapfest.it/2018#registration. Per le nuove possibilità di acquisto è necessario scegliere se sì è Soci CICAP, Soci CICAP Junior, o Non Soci, inserite i dati richiesti, confermare e procedere. Una volta individuato gli incontri che si intende seguire, si vedrà la quota di iscrizione variare a seconda delle giornate o frazioni di giornata (mattina/pomeriggio) che si aggiungeranno alla scelta fatta.
Questa scelta è stata fatta soprattutto per accontentare anche chi, per motivi di studio o lavoro, non può partecipare a tutto il festival ma desidera comunque assistere ad un determinato incontro o workshop.

PROGRAMMA SCARICABILE
Per consultare più facilmente il programma, da oggi è possibile guardare o scaricare il file pdf del programma alla pagina: http://www.cicap.org/n/files/CF2018/programma_cf_2018.pdf

L’11 SETTEMBRE, ALL’UNIVERSITA’ DI PADOVA SI PARLA DI “FAKE NEWS, BUFALE E PSEUDOSCIENZA”
Promosso dal CICAP in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova, l’11 settembre si svolgerà una vera e propria anticipazione del Festival con il Seminario di formazione per giornalisti, aperto anche al pubblico dal titolo “Fake news, bufale e pseudoscienza - Come riconoscere le fandonie nell’era della “post-verità”, in programma all’Università di Padova, dalle 9.30 alle 13.30.
L’obiettivo dell’incontro è quello di affermare il “valore dei fatti”: la necessità che le diverse affermazioni, teorie, ipotesi di spiegazione immesse nel dibattito pubblico siano adeguatamente sostenute da prove, per garantire a una società democratica le condizioni necessarie a prendere decisioni consapevoli, basate su informazioni accurate. Questo perché oggi nei media si assiste ad un proliferare di affermazioni pseudoscientifiche in campo medico, alimentare, economico, storico, di contenuti privi di qualsiasi riscontro effettivo, mimetizzati con l’equivoco travestimento del linguaggio e della terminologia scientifica.
Chi diffonde la scienza e discute dei suoi effetti nella società deve essere dotato dello strumentario indispensabile per affrontarne i temi con spirito critico.
I temi trattati saranno nel seminario saranno:
- come funziona il metodo scientifico
- la differenza tra scienza e pseudoscienza
- gli errori più comuni nel descrivere la scienza
- come riconoscere bufale, fake-news e pseudoscienze
- che cosa significa evidenza
- chi ha l’onere della prova
- deontologia e comunicazione scientifica

All’incontro, moderato da Massimo Polidoro, giornalista, segretario del CICAP e direttore del CICAP Fest, interverranno Telmo Pievani e Antonella Viola.

Telmo Pievani è filosofo della scienza ed evoluzionista, saggista e comunicatore, ricopre la prima cattedra italiana di Filosofia delle Scienze biologiche presso il Dipartimento di Biologia dell’Università di Padova. Collabora con il “Corriere della Sera”, “Le Scienze”, “Micromega” e “L’Indice dei Libri”. Insieme a Federico Taddia ha scritto Il maschio è inutile (Rizzoli, 2014). Il suo ultimo libro è Homo Sapiens e altre catastrofi. Per una archeologia della globalizzazione (Maltemi, 2018).
Massimo Polidoro è scrittore, giornalista e segretario nazionale del CICAP. È stato docente di Metodo scientifico e Psicologia dell'insolito all'Università di Milano-Bicocca e ora insegna Comunicazione della scienza ai dottorandi dell'Università di Padova. Autore di libri di successo e di centinaia di articoli pubblicati su “Focus” e altre testate, è anche conduttore e consulente scientifico di importanti trasmissioni televisive. È una presenza fissa a SuperQuark di Piero Angela, dove cura una rubrica in cui smonta bufale e falsi miti. Il suo ultimo saggio è Houdini. Il mago dell’impossibile (Codice, 2018).

Antonella Viola è Professore Ordinario di Patologia Generale presso l’Università di Padova e Direttore Scientifico dell’Istituto di Ricerca Pediatrica (IRP-Città della Speranza). Ha coordinato diversi progetti di ricerca nazionali, europei e americani finalizzati allo studio del sistema immunitario. È membro della “European Molecular Biology Organization” (EMBO) e revisore per la Commissione Europea dei progetti europei di eccellenza scientifica (ERC).
Il programma completo del Festival è disponibile al seguente link: http://www.cicap.org/n/files/CF2018/programma_cf_2018.pdf


Il Festival
Il CICAP Fest è promosso dal CICAP, il Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sulle pseudoscienze che a Padova ha la sua sede storica, in collaborazione con il Comune di Padova e l’Università degli Studi di Padova, con il patrocinio della Regione Veneto, della Provincia di Padova e dell’Istituto Superiore della Sanità, con Partner Istituzionali come Istituto Mario Negri, Fondazione Umberto Veronesi, Fondazione Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza, Orto botanico di Padova e il MUSME, Museo di storia della medicina, la Fondazione Antonveneta come Partner, Coop Alleanza 3.0 e di I.N.D.I.A. come Sponsor, e con la Media partnership de il mattino, Focus, Il Bo Live, PLaNCK! e Radio Padova, il CICAP Fest mira a fornire al pubblico punti di riferimento e strumenti di indagine acquisiti dalla scienza per orientarsi tra verità e bugie del vivere quotidiano.


Che cosa è il CICAP
Il CICAP (Comitato italiano controllo affermazioni sulle pseudoscienze) e` un’associazione educativa e pedagogica, fondata nel 1989 da Piero Angela e da altre personalita` del mondo della scienza e della cultura tra cui Margherita Hack, Umberto Eco, Rita Levi Montalcini, Carlo Rubbia e Umberto Veronesi, per favorire la diffusione di una mentalita` scientifica e contrastare pseudoscienze, irrazionalita` e superstizione. Il lavoro formativo del CICAP è riconosciuto dal Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca. Il suo sito è www.cicap.org ed è presente sulle principali piattaforme social: Facebook, Instagram, Twitter, oltre che su YouTube e Telegram.

Ufficio stampa CICAP Fest
La stampa che desidera accreditarsi è pregata di inviare la richiesta di accredito ?all’ufficio stampa. Vi preghiamo inoltre, a causa della capienza di alcuni spazi in cui si tengono gli incontri, di segnalarci gli appuntamenti che desiderate seguire: press@cicapfest.it.