Il business dell'acqua "vitalizzata"

"L'acqua possiede fin dalle sue origini una particolare forza che a seguito degli influssi ambientali e del trasporto in condotte forzate può andare perduta. Attraverso il contatto con l'acqua d'informazione secondo Johann Grander si creano le condizioni in grado di ristabilire l'ordine e la forza primigenia; l'acqua in tal modo si rigenera e rafforza la sua capacità depurativa"

Così inizia un opuscolo illustrativo della ditta U.V.O. Vertriebs KG "Original Grander Technology" - A-6100 Seefeld, Gschwandtkopf 702 (rappresentata in Italia dalla U.V.O. Italia S.R.L. - I-39020 Schluderns (BZ), J. Pichlerstr. 7/A) che dispone anche di un sito Internet all'indirizzo www.grander.com.

Il fondatore della ditta, Johann Grander, è un barbuto signore austriaco che ama farsi ritrarre nel costume tipico della sua terra. La ditta commercializza in tutto il mondo molti apparecchi che sarebbero in grado di "rivitalizzare" l'acqua. L'acqua rivitalizzata, come si legge sempre sull'opuscolo e sul sito Internet, sarebbe in grado di: conservarsi più a lungo, migliorare il suo sapore, risultare più dolce e più chiara, contribuire a un maggior benessere, dare agli alimenti maggior freschezza e sapore, migliorare la crescita delle piante e il rigoglio dei fiori, ridurre le quantità di detersivi grazie a una migliore capacità solvente, tornare rivitalizzata in natura a tutto vantaggio dell'ambiente, attrarre diversi animali, eccetera.

Tutti gli apparecchi della ditta U.V.O.- Grander sfruttano lo stesso principio: l'acqua comune (di rubinetto, di piscine, pozzi, stagni, di scarico, ecc.) viene fatta passare all'interno di condotte in cui sono presenti piccole camere contenenti una porzione di "acqua d'informazione"; quest'ultima sarebbe in grado di trasmettere l'informazione consentendone la rivitalizzazione. In tutto il materiale illustrativo della ditta viene però taciuto in che modo venga preparata l'acqua d'informazione e tanto meno secondo quale principio l'informazione verrebbe trasmessa all'acqua comune. Vengono per contro ampiamente enfatizzati i riconoscimenti che Johann Grander avrebbe ricevuto per la sua eccezionale invenzione, tra cui la Silver Medal of Honour of the Russian Academy of Natural Sciences e la Croce d'Onore della Repubblica Austriaca. Relativamente a quest'ultimo riconoscimento, nell'opuscolo viene testualmente detto che: "Con questa onorificenza la Repubblica Austriaca riconosce in lui [Grander] un pensatore intuitivo e alternativo e lo pone accanto agli studiosi di scienza naturale empirica e razionale".

Per dare ulteriore credibilità, i fautori della tecnologia Grander forniscono anche alcuni dati sperimentali, riguardanti test con batteri luminescenti. Da essi si avrebbe evidenza di formazione di pin point (letteralmente "capocchie di spillo", il termine sta a indicare piccolissime colonie batteriche) e di un'inibizione della proliferazione microbica. Purtroppo i risultati di questi lavori non sono mai stati pubblicati su riviste scientifiche e tantomeno presentati in ambito congressuale.

Oltre agli apparecchi di rivitalizzazione dell'acqua, la ditta offre ai suoi clienti anche altri prodotti: acqua vitalizzata in bottiglia, prodotti cosmetici, ciondoli contenenti acqua vitalizzata in grado di trasmettere la sua forza vitale all'organismo e allo spirito, una bacchetta energetica con cui mescolare le bevande per rivitalizzarle, tavolette di legno rivitalizzanti, fasce da indossare, cuscini e fili da mettere sotto il materasso, nonché un catalizzatore ecologico in grado di aumentare il rendimento dei motori a scoppio e ridurre i gas di scarico.

L'intera produzione della ditta U.V.O.- Grander appare, anche a un esame superficiale, pura paccottiglia pseudoscientifica destinata a confondere la clientela non dotata di particolare preparazione scientifica. Per questo motivo abbiamo ritenuto opportuno, a titolo personale e non come CICAP, segnalare il materiale pubblicitario della ditta all'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust). Se la nostra operazione avrà un seguito non mancheremo di tenere informati i lettori di Scienza & Paranormale.