Il CICAP riguardo al manifesto contro le pseudo-terapie

img
Non sussistono dubbi: le pseudoscienze uccidono.

Inizia così il primo manifesto mondiale contro le pseudo-terapie ideato e promosso dallo spagnolo Fernando Cervera Rodríguez e che sta facendo il giro del mondo.
Il manifesto è disponibile in lingua inglese qui tratto dall’articolo dedicato presente sul sito del Comitato Europeo di Organizzazioni Scettiche (ECSO, European Council of Skeptical Organisations), invece a questo link si può trovare la versione italiana.

Il CICAP condivide e sostiene le ragioni di tale manifesto che sottolinea i rischi rappresentati dall'uso di terapie non basate sull'evidenza scientifica e sull'uso spurio della scienza. In particolare, il CICAP ritiene che pratiche terapeutiche di non provata efficacia non siano etiche in quanto ingannano persone bisognose, e che quindi gli organi professionali di medici, farmacisti, psicologi, infermieri e paramedici non devono ammetterle e devono con chiarezza e senza compromessi prenderne le distanze. Questo purtroppo in Italia non avviene.
Il CICAP però privilegia la diffusione di informazioni basate su fatti e sulla conoscenza acquisita e non sostiene atteggiamenti censori né prende posizioni politiche su questioni scientifiche o sanitarie.
Per questo, il CICAP ha preferito non sottoscrivere il manifesto come associazione, non condividendone i metodi, ma ritiene comunque utile darne visibilità.

Chi volesse sostenere individualmente la petizione, trova qui tutte le indicazioni.