La rana volante

  • In Articoli
  • 28-03-2001
  • di Andrea Albini

Finalmente ce l'abbiamo fatta! Qualcuno è riuscito a osservare la levitazione in condizioni soddisfacenti, cioè scientificamente controllate.

 

Sfortunatamente per i sostenitori del mistero e del paranormale il gruppo di scienziati dell'Università di Nottingham in Inghilterra e di quella di Nijmegen in Olanda che sono riusciti a ottenerla l'hanno realizzata e spiegata utilizzando un normale fenomeno fisico. La notizia è riportata nel numero del 12 Aprile della rivista New Scientist.

 

A levitare è stata una ranocchia e il trucco per farla fluttuare è consistito nell'applicarIe un campo magnetico gigante. Questo campo ha distorto leggermente le orbite degli elettroni nel corpo dell'animaletto generando complessivamente un campo magnetico di direzione opposta che ha permesso alla rana di fluttuare per un poco. L'esperimento era stato provato precedentemente, in ordine di peso crescente, con foglie, grilli e pesciolini. I ricercatori dicono che in linea di principio si potrebbe sollevare anche un uomo se si applicasse un campo magnetico sufficientemente grande. E' improbabile che questo venga provato nel prossimo futuro. Se esistono scale e ascensori a cosa serve la levitazione? Una volta che si toglie quell'aura paranormale il fenomeno in sé è piuttosto inutile.

 

Inoltre, anche se la rana dopo il suo volo è tornata felicemente tra le sue amiche, applicare campi magnetici di eccezionale intensità potrebbe anche essere dannoso. A questo punto i sostenitori del paranormale diranno che la "loro" levitazione è un'altra cosa. Cosa possiamo farci? L'incomprensione è una condizione che caratterizza i geni. E gli illusi.