Levitazione

Per levitazione si intende la presunta cap

image
acità di vincere in maniera paranormale la forza di gravità e il sollevarsi in aria di un oggetto o di una persona. Gli oggetti possono essere piccoli: forbici, fiammiferi, pezzi di carta; oppure grandi: solitamente tavoli. Nel caso delle persone, si dice che santi come S. Giuseppe da Copertino, o medium, come D. D. Home, Carlos Mirabell o Demofilo Fidani, fossero in grado di levitare. I seguaci della meditazione trascendentale, poi, affermano addirittura di poter insegnare come levitare e volare. Viste tutte queste possibilità, è curioso come a tutt'oggi non sia mai stata dimostrata al di là di ogni dubbio l'autentica levitazione anche di un solo spillo. Nessun tavolo, medium o meditatore trascendentale si è mai sollevato di un millimetro (senza saltellare) in piena luce, sotto controllo davanti ad una telecamera o, comunque, di fronte ad un prestigiatore competente. Gli illusionisti, naturalmente, riescono a creare l'illusione della levitazione con abili trucchi (il più spettacolare dei quali, in questo campo, è quello recentemente presentato dall'americano David Copperfield).
Un famoso gioco di società viene tutt'oggi presentato come un'autentica levitazione da Uri Geller nei suoi spettacoli e nelle sue e
image
sibizioni televisive. E' necessaria la partecipazione di un volontario, che verrà fatto levitare, e di tre assistenti. Il volontario prende posto su una sedia, gli altri tre e il prestigiatore, usando solo due dita ciascuno infilate sotto le ginocchia e sotto le ascelle del volontario, dovranno sollevarlo in aria.
image
La dimostrazione risulta difficoltosa finché il prestigiatore suggerisce di usare una parola magica e di ripetere la prova; ciò fatto il volontario si solleva in aria leggero come una piuma. Perché la levitazione si verifichi, nell'eseguire la seconda prova il prestigiatore avrà cura di contare fino a tre e di chiedere agli assistenti di sollevare tutti insieme nello stesso momento. Il trucco risiede principalmente nel fatto che il peso del volontario viene distribuito tra quattro persone e, secondariamente, che solo in apparenza sono le dita a fare tutto il lavoro, in realtà il peso è sollevato dai muscoli delle braccia e delle spalle.



Per saperne di piu:
  • Polidoro, M. "Il fenomeno della levitazione", in: L'illusione del paranormale (F. Muzzio editore, 1998), pp. 237-266.
  • Premanand, B. "Le presunte levitazioni miracolose", in: I segreti dei fachiri (di L. Garlaschelli e M. Polidoro), Avverbi, 1998, pp. 33-39.
  • Randi, J. "Schiaccianti leggerezze", in: Fandonie - Flim-Flam! (Avverbi, 1999), pp. 119-139.