Gli astrologi continuano a sbagliare: il CICAP controlla le previsioni per il 2006

Dopo un 2005 in cui veggenti ed astrologi si erano sbizzarriti in previsioni clamorose, sbagliando in maniera imbarazzante, nel 2006 le cose sono un po' cambiate: è ancora più evidente come la maggior parte delle previsioni siano in realtà affermazioni talmente banali e generiche che è difficile dire se siano giuste o sbagliate.

Seguendo quella che ormai è diventata quasi una tradizione, anche quest'anno la rivista Scienza & Paranormale , pubblicata dal CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale), ha raccolto e verificato le previsioni relative all'anno appena trascorso, fatte dai più noti astrologi italiani.

"È dal 1989, anno della sua fondazione, che il CICAP compie queste verifiche di fine anno" dice Massimo Polidoro , psicologo e scrittore, segretario del Comitato. "Di solito, le previsioni fatte all'inizio dell'anno vengono rapidamente dimenticate, e le capacità degli astrologi non sono mai messe veramente alla prova. Quest'anno, grazie allo sforzo di un gruppo di volontari, abbiamo raccolto molte più previsioni che in passato."

"Siamo ancora ovviamente lontani dall'avere raccolto tutto quanto affermato dagli astrologi" aggiunge Andrea Proietti Lupi, che ha coordinato la raccolta per conto del CICAP, "anche perché sono veramente pochi i giornali o le trasmissioni che non concedono uno spazio agli astri. Ma anche con tutto questo materiale, è evidente come il grosso delle previsioni non preveda in realtà nulla."

"Il risultato di questa inchiesta conferma quello che numerosi studi scientifici hanno sempre affermato, e cioè che l'astrologia non aiuta in alcun modo a prevedere il futuro" commenta Stefano Bagnasco , fisico dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e coordinatore del Gruppo di Studio sull'Astrologia del CICAP . "Abbiamo raccolto alcuni di questi risultati in un sito web (www.cicap.org/astrologia ) ed è evidente come il successo dell'astrologia non sia dovuto alla capacità di fare previsioni azzecate, ma a quella di affermare cose che vadano più o meno bene in tutti i casi, in modo da non poter essere smentite. C'è addirittura un nome per questo meccanismo: "effetto Barnum " dal nome dell'impresario del circo nei cui spettacoli tutti potevano trovare qualcosa di loro gradimento." Quando però si possono verificare, i risultati non sono incoraggianti, e forse anche gli stessi astrologi ne sono consci, se Cristina Belardi Ricci dalle pagine di Metro esorta i lettori a non scambiare l'astrologo con "una sorta di guaritore o santone, che donerà loro l'amuleto e indicherà la strada che farà ottenere loro quanto desiderano" mentre Paolo Fox suggerisce di «"mixare" le previsioni tra il segno zodiacale e l'ascendente».

Molti astrologi erano ottimisti sulla situazione internazionale per il 2006. L'astrologa Horus, che l'anno scorso aveva accusato i suoi colleghi di vaneggiare e si era vantata di avere conoscenze esoteriche superiori, quest'anno ha sbagliato clamorosamente sugli eventi clou di quella parte del mondo sempre in agitazione, ovvero la guerra in Libano e i gravissimi scontri in Palestina tra sostenitori di Hamas e Al Fatah. L'astrologa infatti prevede sul Venerdì di Repubblica che "...la tensione internazionale andrà allentandosi, specie nel Medioriente," e aggiunge che "la contrapposizione tra Nord e Sud del mondo lascerà il passo a nuove ideologie, forse frutto di eventi imprevedibili" che non si azzarda, giustamente, a prevedere.

Dal canto suo, l' Almanacco 2006 di Barbanera annuncia "Buone notizie, finalmente, dal Medioriente e dall'Iraq in particolare." Nelle notizie che arrivano dai paesi arabi non c'è però traccia delle "piattaforme politiche e religiose condivisibili" con cui Sunniti, Sciiti e Curdi avrebbero gettato le basi di una pacifica convivenza.

Dall'altra parte del mondo Corea del Nord e Corea del Sud non si sono riunite, come aveva previsto Oroscopofree.it, al quale però inspiegabilmente sfugge, come a tutti, la querelle sulla bomba atomica coreana.

Il Divino Otelma dice la sua sia su Bush che su Putin, ma molto astutamente. "Bush resterà ben saldo al timone" (questa era facile: il suo mandato non era prossimo al termine. Nonostante ciò, le elezioni di mid-term sono state vinte dai Democratici). Il suo omologo russo sarebbe scampato a un attentato "sventato appena in tempo," di cui non ci è giunta notizia. Si può sempre pensare che ci sia stato tenuto nascosto dai Russi con la loro mania della segretezza.

Secondo Paolo Crimaldi, "sulla scena politica internazionale, ma anche italiana, potrebbe affacciarsi un nuovo e carismatico leader, probabilmente legato al mondo della comunicazione." Se questo leader c'era davvero, all'ultimo momento deve avere ritenuto fosse meglio restarsene a casa.

In casa nostra le elezioni, ovvero l'evento politico-istituzionale più importante del 2006, non potevano non stuzzicare gli astrologi. Perché non chiedere lumi alle stelle nel periodo in cui non si possono rendere pubblici i sondaggi? La maggioranza degli astrologi aveva previsto la vittoria di Berlusconi; qualcuno aveva pronosticato un pareggio (la maga Luana), qualcun altro si era vantato di conoscere il risultato ma poi, intervistato, non ha saputo cosa dire (il sensitivo Solange). C'era chi in TV faceva finta di non avere sentito la domanda (Riccardo Sorrentino) e chi addirittura metteva in dubbio l'effettivo svolgimento delle elezioni (Grazia Bordoni). Qualcuno però è riuscito a mettere d'accordo tutti: difficile negare la possibilità «che questo evento veda un clima rovente e polemiche» (sempre Grazia Bordoni) ma si può stare tranquilli che «le elezioni di aprile daranno risultati sofferti ma positivi» (astrologa Horus). Positivi per chi? Per chi vince, ovviamente...

D'altronde, «il 2006 si annuncia ottimo per la carriera politica del premier Berlusconi» secondo Branko, d'accordo in questo con Sirio secondo la quale «nel 2006 Berlusconi avrà gli astri propizi (grazie ad un transito astrale che si ripete ogni 82 anni)» ed «il periodo delle elezioni è protetto, ovvero il meglio per sperare nella vittoria». Il centrodestra è adesso all'opposizione, e l'ex-premier ha pure qualche preoccupazione di salute.

Poco consenso, invece, sulla vita sentimentale del leader di Forza Italia: avrebbe continuato a formare una coppia di ferro con Veronica Lario come prevedeva la numerologa Tiziana da Marchi o si sarebbe innamorato di un'altra donna come prevedeva Sirio? Numerologia-astrologia 1-0, palla al centro.

È proprio nel gossip che gli astrologi si sbizzarriscono di più: riavvicinamento passionale tra Al Bano e Loredana Lecciso (Solange) o nuovo amore per Al Bano (Sirio)? "Miss Italia sarà dello Scorpione", prevedeva con sicurezza l'astrologo Jupiter intervistato dal TG2... Vincerà invece Claudia Andreatti, dell'Ariete. Possibile che nelle stelle ci sia stata scritta la nascita del secondo figlio della coppia Totti-Blasi (non era così difficile da immaginare, la coppia è sposata da poco) e non l'erede maschio del principe giapponese Akishino e della consorte Kiko, atteso da 40 anni?

Dopo tanti attacchi all'astrologia da parte degli astronomi, parte un contrattacco. Ad agosto l'Unione Astronomica Internazionale si è riunita per decidere se allargare il sistema solare a 12 pianeti, o declassare Plutone a pianeta nano. I commenti? "Poveri astronomi. L'astronomia è una scienza mediaticamente trascurata. Ogni tanto hanno bisogno di farsi notare." "Qualcosa di nuovo per guadagnarsi lo stipendio devono pure dirlo" sottolineano le astrologhe Horus e Sirio su Il Giornale.

Anche in questo caso però, gli stessi astrologi non erano d'accordo sull'importanza o meno dei nuovi pianeti; qualcuno diceva che si sarebbe dovuto continuare a utilizzare il sistema solare a 9, qualcun altro aveva cominciato da tempo a studiare l'influenza dei nuovi soggetti...

Gli astrologi stranieri non fanno una figura migliore. Per Henry Weingarten, direttore della fondazione degli astrologi di New York, la Borsa di Wall Street sarebbe dovuta crollare nei 3 mesi successivi all'eclisse del 30 marzo. Nella realtà quest'anno la Borsa di New York ha fatto registrare un'indice record. D'altro canto, secondo l'interpretazione riportata dalla stampa spagnola, una quartina dell'immancabile Nostradamus aveva previsto che i mondiali di calcio sarebbero stati vinti... dalla Spagna.

Molti hanno dimenticato che qualche anno fa il libro Codice Genesi : conto alla rovescia di Michael Drosnin riportò la presunta scoperta di un codice segreto nella Bibbia, capace di prevenire gli avvenimenti futuri. Per il 2006 era prevista una guerra atomica con conseguente olocausto dell'umanità . Speriamo bene per questi ultimi giorni di dicembre di un anno con avvenimenti assolutamente nella norma, nonostante i 3 venerdì 17 e altri appuntamenti apocalittici come la data del 6/6/06.

Come ogni anno, però, nessuno ha previsto gli eventi davvero significativi del 2006, di cui vi proponiamo un riassuno: le polemiche e gli incidenti scatenati da alcune vignette su Maometto pubblicate in Danimarca, il rapimento dei turisti italiani nello Yemen, i timori per la diffusione dell'aviaria, il rapimento e l'uccisione del piccolo Tommaso Onofri, la fuga di Natascha Kampusch dopo 8 anni di prigionia, la cattura del boss Bernardo Provenzano latitante da 43 anni, l'arresto, con le accuse di corruzione, associazione a delinquere e sfruttamento della prostituzione, di Vittorio Emanuele di Savoia, lo scandalo di "calciopoli" e le retrocessioni di importanti squadre di calcio, le polemiche del mondo musulmano al discorso pronunciato da papa Benedetto XVI all'Università di Ratisbona, l'incidente della metropolitana a Roma che ha visto la morte di una donna e 235 feriti, la condanna a morte di Saddam Hussein, la morte di Augusto Pinochet e di Slobodan Milosevic, la vittoria dei Democratici americani alle elezioni di Mid-Term che conquistano Camera e Senato, le dimissioni di Donald Rumsfeld, la vittoria dell'Unione alle elezioni di aprile, l'elezione di Giorgio Napolitano a Presidente della Repubblica, di Fausto Bertinotti a presidente della Camera e di Franco Marini a presidente del Senato, la sconfitta del premierato e della devolution al referendum di giugno, la vittoria dell'Italia ai Mondiali di calcio, la scomparsa degli scrittori Oriana Fallaci ed Enzo Siciliano, del pittore Mimmo Rotella, degli attori Philippe Noiret e Shelley Winters, del politico Luca Coscioni, dell'autore di commedie teatrali Pietro Garinei, dell'ex fondatore dei Pink Floyd Syd Barrett, dei registi Robert Altman e Gillo Pontecorvo, del musicista Bruno Lauzi, dell'attore e cantante Mario Merola, e di Piergiorgio Welby, che con la sua morte ha riacceso i riflettori dei media sull'eutanasia.

«Una volta di più, la nostra verifica dimostra quanto poco affidabili siano astrologi e oroscopi» conclude Polidoro. «Eppure, non dubitiamo che giornali e TV continueranno a regalare loro spazio e pubblicità , perché l'astrologia è pur sempre un gioco divertente che piace a tanti. E se resta un gioco non c'è nulla di male a occuparsene. Ma se qualcuno invece ritenesse di potere dimostrare che l'astrologia è una scienza e che davvero è possibile prevedere il futuro, allora ricordiamo che si può fare domanda per concorrere al Premio Randi: un milione di dollari in palio per chi riuscirà a fornire prove della validità dell'astrologia».

Il CICAP, Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale, è un'organizzazione scientifica ed educativa senza fini di lucro. Fondata nel 1989 da Piero Angela vede tra i suoi Garanti Scientifici: Silvio Garattini, Margherita Hack, Tullio Regge, Giuliano Toraldo Di Francia e Aldo Visalberghi e tra i suoi membri onorari: Rita Levi Montalcini, Carlo Rubbia e Umberto Eco. Per maggiori informazioni sul CICAP: [email protected] tel. e fax 049-686870

Per saperne di più