Astrologia: un altro anno sprecato

Il CICAP controlla le previsioni astrologiche per il 2007, tra clamorosi errori e incredibili dimenticanze

  • In Articoli
  • 18-02-2008
  • a cura del Gruppo Astrologia del CICAP
In Francia Ségolène Royal vincerà le elezioni politiche contro Sarkozy, il prezzo del petrolio aumenterà e non si riusciranno a fare i partitoni come quello Democratico. Parola dell’astrologa Horus esattamente un anno fa, sulle pagine de Il Venerdì di Repubblica. Cos’è successo poi? Sarkozy ha vinto, il Partito Democratico è nato (e anche Berlusconi ne ha fondato uno nuovo). È vero, il prezzo del petrolio è effettivamente salito ancora, ma chi avrebbe scommesso sul contrario? A un anno di distanza, chi si ricorda davvero di cosa hanno detto astrologi e veggenti? E soprattutto, come si fa a sapere se ci hanno azzeccato?
«È fin dalla sua fondazione nel 1989 che il CICAP raccoglie le affermazioni fatte da astrologi e veggenti per verificarle alla fine dell’anno e cercare di capire quanto siano davvero in grado di prevedere il futuro con le loro tecniche» dice Massimo Polidoro. Da un paio d’anni la raccolta è ancora più completa grazie al lavoro di un gruppo di volontari coordinati da Andrea Proietti Lupi. «Ogni anno dobbiamo raccogliere sempre più materiale per trovare qualche previsione che non sia troppo vaga per essere verificabile - racconta Proietti Lupi - Stavolta abbiamo dovuto faticare non poco, anche gli astrologi sembrano talvolta essere diventati prudenti, per esempio parlando dell’economia italiana l’astrologa Agata Alberti, è arrivata a dire che "non è possibile prevedere quale sarà l’effettiva situazione finanziaria del Paese"».
image
L'astrologa Horus:«Non si riusciranno a fare partitoi come il Partito Democratico»
«Questo è un raro esempio di realismo, ma più spesso abbiamo a che fare con affermazioni vaghe ed ambigue» commenta Stefano Bagnasco, fisico all’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e coordinatore del Gruppo di Studio sull’Astrologia del CICAP. «Le previsioni sono per lo più così generiche da essere un po’ come le macchie del test psicologico di Rorschach: non rappresentano nulla, ma è la nostra psiche a dar loro un significato. Quando invece, attraverso queste raccolte annuali o per mezzo di veri e propri studi scientifici, si mettono direttamente alla prova le affermazioni degli astrologi, il risultato è deludente. Ad esempio, un recente studio di David Voas, dell’Università di Manchester, ha preso in esame più di un milione di coppie e concluso che non esiste alcun rapporto tra i segni zodiacali e l’intesa di coppia».
Ma basta leggere quanto i gruppi coordinati da Bagnasco e Proietti Lupi hanno raccolto nel sito web www.cicap.org/astrologia per rendersi conto del fallimento delle previsioni. L’anno si apre, secondo l’Almanacco di Barbanera, all’insegna del «cambiamento, rinnovamento soprattutto di televisione e giornalismo», con il «sistema televisivo in crisi che si solleva da settembre in poi» (Franca Mazzei). Nessuno sembra aver intravisto lo scandalo degli accordi sottobanco tra le dirigenze RAI e Mediaset, in compenso alcuni hanno intravisto inesistenti nuovi movimenti di piazza come Nicoletta Arcari-Paolo Crimaldi che hanno previsto che «la protesta giovanile confluirà in un nuovo ’68 (o ’77)». Non sembra aver miglior fortuna il sempreverde Nostradamus, nelle interpretazioni di Renucio Boscolo e Luciano Sampietro: per il primo il 2007 sarebbe l’anno di «una guerra negli Urali, con conseguente esodo biblico delle popolazioni per sfuggire alla guerra». In realtà, oltre a qualche scaramuccia di confine con i guerriglieri curdi del PKK, la Turchia registra "solo" la salita al potere del primo governo filo-islamico dai tempi di Kemal Ataturk. Il Nostradamus di Sampietro ci ha invece proiettato nel bel mezzo della terza guerra mondiale, iniziata nel. 2006: «Nel 2007 o nel 2012 la regina d’Inghilterra Elisabetta II (ma potrebbe anche essere Camilla Parker-Bowles) morirà in guerra (a cavallo)». D’altronde, sempre secondo Sampietro, papa Giovanni Paolo II sarebbe dovuto morire a Lione, forse per attentato, nel periodo 1999-2002, l’Iran invadere la Turchia nel 2000 e Israele sarebbe stato attaccato nel 2000 o 2001.
image
Secondo Nicoletta Arcari - Paolo Crimaldi nel 2007 sarebbe scoppiato un nuovo '68.
Come tutti gli anni gli astrologi tentano la fortuna con la situazione in Medio Oriente: intesa di pace in Palestina a gennaio per l’astrologa Costanza Caraglio, situazione tesa per gran parte dell’anno per Barbanera, una nuova «proposta di soluzione» nella seconda metà dell’anno per Oroscopofree.it, periodo di grande turbolenza, specialmente in agosto e settembre, secondo Grazia Mirti. Quest’anno c’è però un atout: il celebratissimo astrologo francese André Barbault ha dichiarato al Nouvel Observateur che, grazie all’incrocio armonico di tre cicli planetari, il 2007 sarebbe dovuto essere l’anno della pace tra Israeliani e Palestinesi. Qualora qualcosa dovesse interferire con il corso della Storia, aggiunge però il prudente Barbault, se ne riparlerà nel 2010: staremo a vedere. Per rimanere nell’ambito della politica internazionale, quest’anno avrebbe anche dovuto vedere la «caduta di Ahmadinejad in Iran» secondo la sensitiva Stefanova, mentre negli Stati Uniti si sarebbe dovuto assistere «a un evento che cambierà al politica estera di questo paese», secondo il sito oroscopofree.it. Forse lo stesso evento avrebbe provocato la «popolarità e credibilità in netta ripresa» di George W. Bush prevista da Grazia Bordoni. Il Presidente gode però di una popolarità appena superiore a quella di Nixon ai tempi dello scandalo Watergate.
Né del resto gli astrologi sembrano molto capaci di interpretare il futuro della politica italiana, come ha dimostrato il vaticinio di Grazia Bordoni su Sirio: «Romano Prodi potrà contare su un 2007 più facile da gestire, grazie soprattutto a un transito di Giove in Sagittario». Non meglio è andata a Teodora Stefanova che aveva dato per certo l’ingresso in politica di Simona Ventura o all’astrologa Luisa De Giuli, che aveva previsto ben 5 anni fa, per Silvio Berlusconi, «un febbraio 2007 che lo vedrà Presidente della Repubblica o con una funzione imprenditoriale molto importante». Non ci risulta. Ma fare previsioni con anni di anticipo, evidentemente, non è l’esercizio che riesce meglio a questa astrologa. Sempre lei infatti 6 anni fa pronosticò «l’uscita di scena di Bin Laden solo dal 2005 in poi». Quest’anno il terrorista di Al Qaida si è preso la briga di tornare sugli schermi, riaffermando tra l’altro la sua responsabilità negli attacchi dell’11 settembre.
Molto sconsigliabile anche affidare le proprie finanze alle previsioni astrologiche: secondo l’astrologa esperta di questioni finanziarie Grazia Mirti «le borse dovrebbero continuare a tenere per tutto il 2007» e «i momenti più vivaci per investire saranno febbraio-marzo e luglio-agosto». La bolla dei mutui subprime in Usa esploderà proprio tra l’8 e il 9 agosto, con ricaduta sugli altri palcoscenici economici mondiali. Come sempre il gossip ed il mondo dello spettacolo spadroneggiano. Per fare solo qualche esempio, «ultimamente, ancora adesso, non ha gli astri favorevoli» ha detto l’astrologa Sirio di Simone Cristicchi, che da lì a qualche giorno avrebbe vinto il Festival di Sanremo. Sulla coppia Buffon-Seredova il sensitivo Solange prevedeva che «non c’erano bambini in arrivo» proprio nei giorni in cui la modella e show-girl confessava di essere incinta. E mentre la coppia dell’anno è formata dalla ex-top model Carla Bruni e dal presidente francese Sarkozy, per l’astrologa Barbara Massimo l’amore per la Bruni sarebbe dovuto andare alla grande: però col suo (ormai ex) fidanzato Raphael Enthoven. In materia di coppie celebri non c’è stata neppure la riconciliazione annunciata da Horus, quella tra Loredana Lecciso e Albano Carrisi.
image
L'ennesimo evento mancato dagli astrologi: la scomparsa di Luciano Pavarotti.
Quello che non è stato previsto è, come gli altri anni, l’insieme degli avvenimenti "imprevedibili", alcuni (nel loro piccolo) addirittura epocali.
La liberalizzazione della proprietà privata in Cina, la caduta dopo 33 anni dell’ultimo muro d’Europa che divideva Ciprioti e Turchi, i falliti attentati di Al Qaeda a Londra e Glasgow, la caduta dei socialdemocratici di Shinzo Abe in Giappone dopo 52 anni al potere, la crisi dei mutui subprime che ha causato crisi in Borsa e apprensioni tra le banche mondiali, i roghi in Grecia e California, la salita al potere in Turchia del primo governo islamico-conservatore, le manifestazioni di piazza in Myanmar con la sanguinosa repressione dei monaci buddisti, la lettera di Veronica Lario a Silvio Berlusconi, il calcio in lutto per la morte del poliziotto Raciti e del tifoso laziale Sandri, la richiesta di risarcimento di 260 milioni dei Savoia, la cattura dell’ex terrorista Cesare Battisti, i guai fiscali di Valentino Rossi, Fisichella e Capirossi e lo scandalo McLaren in Formula 1, le bufere Visco-Speciale e De Magistris-Mastella-Forleo, la nascita del Partito Democratico e l’annuncio del nuovo partito di Berlusconi, l’addio di Valentino alla moda dopo 45 anni, l’inizio della ritirata degli Inglesi dall’Irlanda del Nord dopo 38 anni, la riunione storica di gruppi rock come i Police, i Led Zeppelin, i Genesis e i Sex Pistols. O anche solo la scomparsa di personaggi come Luciano Pavarotti, Enzo Biagi, Gianfranco Ferrè, Carlo Ponti, Boris Eltsin, Ingmar Bergman, Michelangelo Antonioni, Luigi Comencini, Niels Liedholm, Marcel Marceau.