La città sotterranea

Caratteristici di Torino magica sono i suoi percorsi sotterranei. Alcuni sono storici, come le gallerie dove si decise l’assedio nel 1706, gli “infernotti” (seminterrati dei palazzi del centro, dove si aggirerebbero fantasmi e anime tormentate), il rifugio antiaereo sotto Palazzo Campana. Altri sono mitici, come le Grotte Alchemiche sotto Piazza Castello, che sarebbero state visitate da Nostradamus, Paracelso e Cagliostro, e come il cunicolo che collegherebbe la stessa piazza Castello a Rivoli (a 18 chilometri di distanza!). Per saperne di più: AAVV (2001), I segreti di Torino Sotterranea, Torino: Il Punto.