Editoriale S&P 86

Un anno fa dedicammo una copertina di S&P a Torino città magica e fu una scelta indovinata, come dimostra anche il fatto che quel numero della rivista è andato subito esaurito. Questa volta ripartiamo da Torino, e precisamente dal suo museo Egizio, per raccontare un altro luogo carico di un fascino spesso intrecciato col mistero, l'Egitto appunto. Prosegue così il tentativo di costruire una geografia dei luoghi legati all'immaginario fantastico. Si tratta di un percorso che scava nel passato per parlare dell'oggi. In primo luogo perché i luoghi costruiscono la nostra identità: dimmi da dove vieni e ti dirò chi sei, recita il proverbio. In secondo luogo perché l'identità che attribuiamo a un luogo, in questo caso il suo essere misterioso, risponde a una necessità del presente, al sistema di significati che un gruppo sociale ritiene rilevanti. Anche per questo abbiamo scelto di illustrare questa copertina avvalendoci di alcune illustrazioni comparse su Martin Mystère, il fumetto del Detective dell'Impossibile, il cui successo mostra il fascino di questi temi nella cultura contemporanea. Ringraziamo perciò l'amico Alfredo Castelli, ideatore della serie, e l'editore Sergio Bonelli per averci concesso il diritto di riprodurre questi disegni.

Lorenzo Montali