Lucio Battisti e l'Arcobaleno

La medium che aveva dichiarato di essere in contatto con Lucio Battisti ritratta tutto: il famoso cantautore non detta le canzoni dall'aldilà. A dirlo è Paola Guidelli, la sedicente medium di Sassuolo che tre anni fa sostenne di aver ricevuto da Battisti, tra le altre cose, la canzone intitolata "L'arcobaleno", finita anche nella scaletta dell'album Io non so parlar d'amore di Adriano Celentano.La donna ha dichiarato: "Mi sono inventata tutto. Non sono una medium, non ho mai parlato con l'oltretomba. Il mio è stato un piano per dimostrare quanto al mondo si speculi sul paranormale e come la legge non tuteli i diritti di chi non c'è più. E per aiutare la gente a capire chi, tra i presunti amici di Lucio Battisti, lo fosse davvero e chi no".

Non è la prima volta che uno scherzo di questo tipo finisce per ottenere un effetto opposto, con la notizia inventata che ha molto più clamore delle seguenti smentite. Resta solo da sperare che questo caso non venga portato, in futuro, come la prova definitiva dei colloqui con l'oltretomba.

Francesco Chiminello