Ciao Marisa

Risulta difficile esprimere il vuoto che la prematura scomparsa di Marisa Milani ha lasciato dentro ognuno di noi.

Quando titubanti sulla creazione di un gruppo locale del CICAP in Veneto la contattammo fu il suo grande entusiasmo a incoraggiarci ad affrontare il primo passo che portò successivamente alla nascita di questo affiatato gruppo di amici.

image

Marisa Milani era Presidente del Gruppo Veneto del CICAP e insegnava Tradizioni Popolari all'Università di Padova. Aveva pubblicato vari saggi di letteratura dialettale antica, folklore veneto e processi per stregoneria con edizioni di testi e documenti inediti. Tra i suoi libri: Streghe e diavoli nei processi deI S. Uffizio (1994) e Streghe, morti ed esseri fantastici nel Veneto (1994).

Ripetutamente, negli ultimi mesi, ci sottolineò la sua grande disponibilità a presenziare l'apertura di questo V congresso Nazionale, ma allo stesso tempo, ci consigliava di non contare sulla sua presenza, consapevole fin troppo lucidamente, delle sue sempre più precarie condizioni di salute.

Marisa è stata un ottimo presidente del nostro gruppo. Non solo sulla carta, ma in prima fila con noi nelle necessarie e poco gratificanti mansioni organizzative. La ricordiamo, prima dell'aggravarsi della malattia, presente a tutti i nostri incontri, davanti a un panino o una pizza, per discutere, decidere sul da farsi, su come impostare una conferenza, sulle linee da seguire con il gruppo.

Ciò che sicuramente rafforzerà il ricordo di Marisa è l'essere stata per noi un grande esempio di come sia possibile accorciare le distanze che normalmente appaiono abissali tra il mondo della cultura e la gente comune, tra il mondo accademico e scientifico e le persone che ne sono escluse.

Chi ha avuto modo di conoscerla, avrà senz'altro sentito raccontare, come era solita fare, di fantastiche e intriganti storie di fantasmi, streghe, diavoli, mistero. Docente di letteratura delle tradizioni popolari all'Università di Padova, aveva una conoscenza profondissima del folklore, della cultura contadina o delle più attuali leggende metropolitane.

Il gruppo Veneto, il CICAP e noi tutti abbiamo subito una grande perdita: della nostra presidente, di una tenace scettica e, soprattutto di una cara amica.

Ci mancherà.