CICAP "rinnovato" nel 2005

Coordinamento CICAP a Cuneo; CICAP a Milano; Il successo di Magia

Che cosa ci riserva il CICAP per il 2005? Forse bisognerebbe chiederlo a Nostradamus, ma qualcosa la sappiamo già anche noi. Innanzitutto, il CICAP si potenzierà in maniera decisiva, grazie ad alcune novità organizzative di cui vi daremo notizia nel prossimo numero di S&P.

Per il momento, possiamo anticipare alcune iniziative già fissate: come la quarta edizione del Corso per "investigatori del paranormale" che, a differenza degli altri anni, si terrà a Torino e vedrà un approccio ancora più "sperimentale". Nel senso che i partecipanti saranno coinvolti, sin dal primo appuntamento, in una serie di esperienze pratiche: dalla passeggiata sui carboni ardenti, a visite guidate presso luoghi singolari fino alla realizzazzione di un vero e proprio disegno in un campo di grano! Per maggiori dettagli vedi a pag. 12.

Altro appuntamento sarà con il tradizionale stand del CICAP presso la Fiera del Libro (sempre a Torino) tra il 5 e il 9 maggio, con la presentazione delle novità editoriali del Comitato e alcune conferenze pubbliche.

CICAP a Milano

Il 20 novembre si è tenuto a Milano, presso il Museo di Storia Naturale, che ci ha gentilmente messo ancora a disposizione la sua Aula Magna, il secondo incontro dei soci e simpatizzanti milanesi (e lombardi) in vista della formazione di un Gruppo CICAP a Milano (v. anche S&P 57).

Come per il primo incontro, il pomeriggio prevedeva due momenti: uno organizzativo e una conferenza aperta al pubblico. Alla prima parte, sono intervenuti Stefano Bagnasco, Andrea Ferrero e Mariano Tomatis del Gruppo Piemonte per illustrare la loro esperienza e fornire utili indicazioni pratiche su come cominciare. Erano presenti una quarantina di persone. Si è deciso di dare vita a una mailing-list organizzativa e di fissare un primo incontro "pratico" entro dicembre.

Per la seconda parte, una conferenza dedicata ad alcune indagini del CICAP, sono intervenuti Francesco Chiminello (che si è da poco trasferito a Milano e sarà dunque coinvolto nella nuova iniziativa), Marco Morocutti, Massimo Polidoro e ancora Stefano Bagnasco.

La sala piena (come già era accaduto in maggio) rappresenta per tutti uno stimolo ad andare avanti con il progetto: anche a Milano, infatti, c'è grande interesse per il nostro lavoro.

Chi fosse interessato a partecipare al Gruppo, o volesse anche solo essere tenuto informato sulle iniziative in Lombardia, può scrivere (in attesa di recapiti ufficiali milanesi) a: info@cicap.org o scriverci in sede a Padova.

Il successo di Magia

image
Raul Cremona alle prese con Magia.

Ci ha un po' sorpresi la caldissima accoglienza che gli appassionati di illusionismo hanno riservato alla nuova rivista del CICAP. Prima della sua presentazione ufficiale (avvenuta nel corso del World Skeptics Congress) c'era stato, tra i prestigiatori, qualcuno che aveva temuto un tentativo da parte nostra di "svelamento" dei trucchi dei prestigiatori.

Quando invece la rivista è uscita, si è potuta vedere la sua qualità e la cura con cui è stata realizzata, oltre alla qualità dei nomi che vi collaborano, il consenso è stato unanime. Anche chi prima aveva delle riserve ha dovuto ammettere che nel nostro paese non si era mai visto niente del genere.

Le prime 500 copie tirate sono "magicamente" sparite quasi subito e si è quindi dovuto procedere a una ristampa.

image
Vanni Bossi legge Magia.

Anche la presentazione della rivista il 21 novembre a "Misdirection", il convegno annuale che il Circolo Amici della Magia di Torino, ha portato numerosi abbonamenti e tanti complimenti.

La redazione è ora al lavoro sul secondo numero, che sarà dedicato al mondo dell'escapologia: fughe impossibili, evasioni, le imprese di Houdini e tante soprese...

Intanto, segnaliamo anche il sito della rivista: www.rivistamagia.it , dove è possibile trovare articoli, approfondimenti e speciali.