L'incredibile rito del sale rosso

  • In Articoli
  • 04-08-2020
  • di Paola Dassori
img
La vicenda che stiamo per raccontare non risale ai tempi più bui del Medioevo, ma è incredibilmente avvenuta in Francia nel dicembre 1957.

Già da sette anni Ida Voiele, contadina di Saint-Maixent, borgata agricola nel dipartimento della Sarthe, si sentiva perseguitata dalla sorte; ogni malattia del bestiame, ogni incidente per quanto banale che accadeva nella sua fattoria la convinceva sempre più di essere maledetta.

Nel 1950 suo padre, contrario al suo matrimonio con un bracciante, era morto, travolto da un cavallo imbizzarrito, e la ragazza non aveva nemmeno aspettato che passasse il periodo del lutto per sposare il suo Gabriel. Questo comportamento, però, aveva iniziato a pesare su di lei; il rimorso per la sua disobbedienza postuma si era ingigantito sempre di più. Se si fosse rivolta a un medico, o anche al parroco del paese, una buona parola avrebbe potuto guarirla. Ma purtro[...]



L'articolo completo, come alcuni di quelli pubblicati sugli ultimi 4 numeri di Query, è disponibile solo per gli abbonati. Se vuoi leggerlo per intero, puoi abbonarti a Query Se invece sei già abbonato, effettua il login.
Tutti gli altri articoli possono essere consultati qui . Grazie.