In autunno tutti a Torino

Due importanti iniziative per un autunno scettico

Come sapete dallo scorso numero di S&P, il Convegno del ventennale del CICAP è stato rimandato al prossimo anno. Per l’autunno, però, sono previsti due eventi importanti. Prima, il 4 e 5 ottobre a Padova, un incontro organizzato dal Gruppo Veneto del CICAP: conferenze e presentazioni (forse anche una serata “speciale”). Tenete d’occhio il sito per saperne di più. E poi, a novembre a Torino, un convegno diverso da tutti i precedenti. Non sarà un convegno rivolto al pubblico, ma un incontro dedicato agli iscritti del CICAP, per discutere insieme di cosa sta facendo il Comitato e di cosa vorremmo che facesse in futuro. A vent’anni dalla sua nascita, il CICAP vuole offrire quella possibilità di partecipazione attiva alla discussione e all’elaborazione che ci è stata sollecitata tante volte. Nasce da una domanda che ci siamo fatti noi e a cui vorremmo provare a rispondere insieme a voi: dove sarà il CICAP tra vent’anni?
Gli obiettivi sono principalmente due: 1) raccogliere nuove idee e proposte e 2) capire quali delle cose che già facciamo funzionano di più e quali invece andrebbero cambiate. Esempio pratico: negli ultimi anni c’è stato un leggero calo degli abbonati a S&P, vorremmo capire il perché, cosa non è piaciuto e cosa invece è venuto bene. O, più in generale, vorremmo discutere del senso di una rivista di questo tipo per il Comitato. Pensiamo di organizzarci in gruppi di lavoro per parlare dei singoli argomenti, più alcune sessioni “plenarie” per fare il punto della discussione. In più, vorremmo provare a organizzare alcune attività “innovative”, per scambiarci idee e provare a esaminare criticamente quello che facciamo; forse alcune di queste attività potrebbero essere a carattere formativo. Queste proposte sono in via di definizione, vi faremo sapere quanto prima. Quasi sicuramente questo incontro si terrà in una scuola torinese, con le discussioni dei gruppi suddivise in varie aule e le sessioni plenarie in aula magna. La data verrà confermata prossimamente.
Ovviamente questo convegno non può decidere di cambiare il mandato del CICAP, però può servire per sentire l’opinione di tutti gli iscritti e per darci obiettivi per il futuro; per questa ragione, e per rendere veramente costruttive le discussioni, i gruppi dovranno essere attentamente guidati e moderati da noi e questo richiederà un grosso lavoro preparatorio. Come potete immaginare, non si tratta solo di decidere qualche regola per moderare il dibattito e dare modo a tutti di esprimersi, ma di organizzarsi per guidare la discussione verso la definizione di obiettivi concreti (e di suggerimenti e idee per poi raggiungerli: non basterà, per esempio, dire “raddoppiamo gli abbonati di S&P”, bisognerà anche fare proposte concrete e realistiche su come ottenere questo risultato). Una possibilità è che il punto di partenza siano un certo numero di “domande”, che andranno naturalmente scelte con attenzione.
Per adesso abbiamo pensato a questi gruppi: 1) rivista; 2) indagini; 3) gruppi locali; 4) corso per investigatori; 5) convegni e iniziative. Vi vengono in mente altre idee per gruppi diversi? La discussione preparatoria è già avviata su “Forum”, la mailing list dei soci del CICAP. Se l’idea vi piace e volete partecipare, ma ancora non siete soci, non vi resta che iscrivervi subito. Noi vi aspettiamo.