Un modello di stile e di pensiero: l'importanza di Galilei nell'opera leopardiana

Intervista al Professor Gaspare Polizzi

img
Galileo Galilei
Prof. Polizzi, Galileo Galilei è un riferimento filosofico-scientifico significativo nell’opera di Giacomo Leopardi. Lei ha dedicato al tema studi molto importanti, imprescindibili per un approfondimento in questa direzione. Quali fonti hanno permesso a Leopardi di entrare in contatto con il pensiero di Galilei?

Nella Biblioteca di Casa Leopardi non mancavano fonti dirette o indirette per la conoscenza della figura e dell’opera di Galilei. Innanzitutto Leopardi possedeva le Opere di Galileo Galilei divise in quattro tomi nell’edizione approvata dal Sant’Uffizio e curata da Giuseppe Toaldo, pubblicata a Padova nella Stamperia del Seminario nel 1744, che per la prima volta comprendevano anche il Dialogo sopra i due massimi sistemi.

Ma il primo contatto con Galilei il giovane Leopardi lo ebbe con i manuali di studio presenti nella Biblioteca di Casa Leopardi. Opere di teologia naturale com[...]



L'articolo completo, come alcuni di quelli pubblicati sugli ultimi 4 numeri di Query, è disponibile solo per gli abbonati. Se vuoi leggerlo per intero, puoi abbonarti a Query Se invece sei già abbonato, effettua il login.
Tutti gli altri articoli possono essere consultati qui . Grazie.