Esistono metodi matematici per prevedere i numeri al lotto

  • In Articoli
  • 22-10-2002
  • di Claudio Cocheo

Giuliano Albi, Sigonella (SR)

Con le attuali regole il lotto è uno dei giochi d'azzardo con il peggior rapporto rischio-premio. Se, infatti, puntando su un numero alla roulette abbiamo una probabilità di vittoria su 37 e un premio di 36 volte la posta, scommettendo su un numero al lotto abbiamo una probabilità di vittoria su 18 (5/90) e un premio di sole 11,23 volte la posta.

I cosidetti metodi "infallibili" per vincere al lotto si basano sul calcolo del "ritardo" di un numero, cioè sul numero di settimane trascorse dalla sua ultima estrazione. L'inganno di questi metodi si fonda su una interpretazione distorta della legge dei grandi numeri. La legge dei grandi numeri stabilisce che estraendo "infinite" volte un numero su dieci, la frequenza con cui esso sarà estratto sarà "effettivamente" di una volta ogni dieci. Questa affermazione è del tutto differente dal dire che eseguendo dieci estrazioni successive (o venti, o cento) quel numero "certamente" uscirà.

Se lanciamo una monetina ed esce testa, la probabilità che al prossimo lancio esca croce rimane immutabilmente di una su due!

Gli unici a vincere con i "metodi infallibili" sono coloro che li vendono e, naturalmente, il lotto.

Claudio Cocheo