L'ordine dei medici di Savona denuncia un pranoterapeuta

Renato Giusto, Vice Presidente dell'Ordine di Savona, ha denunciato alla magistratura, per esercizio abusivo della professione, F.C., un pranoterapeuta che in un volantino distribuito alla popolazione, prometteva trattamenti "bioradianti" per la cura delle più svariate malattie, dal diabete all'impotenza, dalla balbuzie alla piaga, dall'ipertiroidismo alla pancreatite, dall'anoressia mentale alla vaginite, dall'epilessia alle vene varicose, dal vomito alle malattie del sistema nervoso. II pranoterapeuta, munito di telefono cellulare, era disposto anche a trasferimenti domiciliari, il sabato e la domenica.

Probabilmente negli altri giorni della settimana svolge un altro mestiere.

"Questa volta - ha dichiarato Giusto - si è superato ogni limite. Non possiamo permettere che i nostri pazienti rimangano vittime di maghi, stregoni e imbonitori da strada, anche se vantano attestati universitari di dubbia origine. Sostituire farmaci efficaci con l'imposizione delle mani, specialmente per alcune malattie che mettono in pericolo la vita dei cittadini, è un atto criminoso per il quale ho ritenuto indispensabile l'intervento della magistratura".

Da "Il Medico d'Italia"

26 aprile 1996