Ma è vera magia?

Perché non si riescono a capire i trucchi degli illusionisti?

Ho 41 anni e fin da bambino ho sempre seguito con molto interesse ciò che riguarda il paranormale. Ho scoperto l'esistenza del CICAP seguendo le trasmissioni TV di Piero Angela.

Non ho mai creduto a tutto ciò che ho visto in TV e che non fosse dimostrabile in maniera razionale, sia dagli altri che dalla mia stessa mente, ma qualche anno fa ho assistito a uno spettacolo di piazza in occasione della sagra del paese che mi ha lasciato perplesso. Lo spettacolo riguardava il "solito" fenomeno della levitazione di una persona, in questo caso una ragazza.

Mi sono "scetticamente" preparato a scoprire di persona quale fosse il trucco e non vedevo l'ora che iniziasse lo spettacolo.

Quando tutto ha avuto inizio ho visto con i miei occhi la ragazza che inizialmente era stesa sul lettino cominciare lentamente a sollevarsi fino a raggiungere un'altezza di circa 2 metri, senza che nessuno la abbia toccata mentre saliva o mentre era sospesa in aria. Io non credendo ai miei occhi ho provato a distrarmi girandomi indietro e scambiando qualche breve parola con chi mi stava alle spalle, mi sono dato il classico pizzico il cui segno mi è rimasto pure per i tre giorni successivi, mi sono precipitato a controllare il fenomeno da tutti i lati del palcoscenico (ero a una distanza di circa quattro metri), ma tutto sembrava veritiero, niente fili, niente mani che stavano vicine al corpo della ragazza, illuminazione perfetta della scena e questa volta sicuramente neppure trucchi televisivi.

A questo punto non mi è rimasto altro da pensare, (continuando a sostenere solo per coerenza con me stesso) che comunque tutto fosse falso e che il mago fosse così bravo da essere riuscito a far vedere a tutti noi, più di un migliaio di persone, (e non riesco a immaginare come), ciò che non era mai successo. Se così è, un po' mi vergogno e molto mi preoccupo per il fatto che il mio cervello si faccia fregare così facilmente, nonostante la mia resistenza da un altro mio simile. Mi porto dietro questo interrogativo da diversi anni (e mi torna spesso in mente) ma sono finalmente lieto di poter porre le mie impressioni a esperti e competenti come voi, al di fuori di ogni sospetto, e spero di poter ricevere un a spiegazione, quale che sia, derivante da un ragionamento che il cervello possa accettare razionalmente. Molte grazie per il vostro lavoro.

Martino.

Capisco il suo stupore e il suo "non credere ai suoi occhi", ma l'obiettivo che gli illusionisti si propongono è proprio questo. E tanto maggiore è lo stupore suscitato, tanto più bravo è l'illusionista! La nobile arte dell'illusionismo consiste proprio nel far apparire reali cose notoriamente impossibili usando trucchi che non si riescono a scoprire. Per fare levitare una ragazza esistono diversi metodi: si tratta di un esercizio classico del repertorio illusionistico.

Lei vorrebbe conoscere quali sono questi metodi. Mi spiace deluderla, ma non possiamo svelarglielo per i motivi che ho illustrato in una precedente risposta. Lei però non deve affatto vergognarsi per non essere riuscito a scoprire il trucco. Se non si è del mestiere è praticamente impossibile riuscirci e spesso anche gli addetti ai lavori possono incontrare difficoltà nello scoprire il trucco che qualche ingegnoso collega ha elaborato. L'illusionismo è un arte difficile che si apprende con anni di studio. Se lei è interessato può cominciare a procurarsi qualche buon libro sull'argomento, apprendere i primi rudimenti e inoltrarsi via via negli aspetti più specialistici. Inoltre può cominciare a frequentare qualche club magico, dove troverà persone con la stessa passione che potranno darle utili suggerimenti. Le consiglio inoltre la rivista Magia, pubblicata dal CICAP stesso.

Silvano Fuso Chimico-fisico, Segretario CICAP-Liguria e Coordinatore Gruppo Scuola CICAP fuso@cicap.org

Categorie

Sullo stesso argomento

Prometeo