Considerati stregoni, bruciati vivi

Stregoneria

A Nyakeo, in Kenya, otto donne e cinque uomini sono stati accusati di stregoneria, prelevati dalla loro casa con la forza e bruciati vivi. Le vittime erano considerate colpevoli di aver lanciato un maleficio al villaggio e un gruppo di uomini ha così organizzato una spedizione punitiva con tanto di bastoni e fiammiferi. I presunti stregoni (muganga in swahili) sono stati picchiati dalla folla, coperti di benzina e bruciati vivi. E pensare che i fatti di Salem risalgono al 1692. Non è cambiato poi molto. Purtroppo.