Tre tipi di ragionamento induttivo: l’enumerazione semplice, il ragionamento per analogia e il ragionamento a partire da segni

  • In Articoli
  • 07-08-2017
  • di Manuele De Conti
L'induzione è generalmente definita come quel particolare tipo di ragionamento che, partendo dalla rilevazione della presenza o assenza di una o più proprietà in particolari oggetti, soggetti o situazioni, conclude che tale proprietà è presente o assente in tutti i membri di quella stessa classe di oggetti, soggetti o situazioni. Un classico esempio di ragionamento induttivo: dopo aver sgranato alcuni borlotti dal baccello e averli visti striati, si conclude che tutti i borlotti sono striati; si tratta di un tipo di ragionamento definito induzione per enumerazione semplice.
Il filosofo Charles Sanders Peirce nel presentare questo tipo di induzione indica anche alcuni principi di campionamento: «Una nave entra in porto con un carico di caffè. Io vado a bordo e verifico la qualità di questo caffè. Forse non esamino più di cento chicchi, ma questi sono presi dal centro, dalla cima, e dal fon[...]
L'articolo completo, come alcuni di quelli pubblicati sugli ultimi 4 numeri di Query, è disponibile solo per gli abbonati. Se vuoi leggerlo per intero, puoi abbonarti a Query Se invece sei già abbonato, effettua il login.
Tutti gli altri articoli possono essere consultati qui . Grazie.