Una strana collezione mysteriosa

  • In Articoli
  • 21-01-2018
  • di Andrea Berti
img
Il lavoro del Gruppo Indagini nazionale, nel suo nuovo assetto, si sta svolgendo a pieno ritmo ormai da più di un anno. Nei numeri precedenti di questa rubrica vi abbiamo proposto alcuni dei casi più interessanti, questa volta proponiamo al lettore una piccola rassegna delle mail più assurde e stravaganti che ci arrivano regolarmente.

Le richieste di analisi delle cosiddette “fotografie mysteriose” sono, sicuramente, le più frequenti; se in molti casi si tratta davvero di foto interessanti e stimolanti, non si può dire lo stesso di altre. Proponiamo qui solo un paio di esempi che rappresentano almeno in parte il panorama dei casi che analizziamo settimanalmente. Mesi fa, per esempio, abbiamo ricevuto un’immagine estratta da un sito internet turistico del sud Italia sulla quale era evidentemente presente una persona la cui fotografia era “mossa”, probabilmente a causa del tempo di scatto [...]

L'articolo completo, come alcuni di quelli pubblicati sugli ultimi 4 numeri di Query, è disponibile solo per gli abbonati. Se vuoi leggerlo per intero, puoi abbonarti a Query Se invece sei già abbonato, effettua il login.
Tutti gli altri articoli possono essere consultati qui . Grazie.