2010-2020: Come è cambiato il CICAP

img
Siamo appena entrati negli anni Venti; molte sfide ci aspettano, ma fermiamoci un momento e proviamo a fare un bilancio degli anni Dieci. Come è cambiato il CICAP nello scorso decennio?

Nel 2010 è andata in pensione la storica rivista Scienza & Paranormale, pubblicata dal 1993, ed è stata sostituita da Query, che aveva l’obiettivo di essere più moderna nel formato e nei contenuti e che da allora ha avuto anche una versione gemella online dai contenuti completamente gratuiti, Query Online .

Nel 2011 il CICAP ha cambiato struttura, diventando Associazione di Promozione Sociale (APS). Questa struttura ha comportato una maggiore partecipazione alle decisioni da parte dei soci e ha permesso di accedere ai fondi del 5 x 1000.

Nel 2012 c’è stato un importante rinnovamento del consiglio direttivo: Sergio Della Sala e Lorenzo Montali sono subentrati rispettivamente a Steno Ferluga e Adalberto Piazzoli come Presidente e Vice Presidente del CICAP.

Nel 2013 il nome del CICAP è stato cambiato in Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze, per sottolineare l’allargamento dei nostri interessi a temi di più generale interesse sociale, rispetto alle sole affermazioni sul paranormale che ci avevano contraddistinti alle origini.

Nel 2015 lo statuto del CICAP è stato modificato per allargare la partecipazione alle assemblee ordinarie ai coordinatori dei gruppi locali, in rappresentanza di tutti i soci.

Sempre nel 2015 sono stati presentati i gruppi tematici, composti da persone che lavorano insieme da tutta Italia e dall’estero su uno specifico progetto, come le attività per le scuole o le risposte alle richieste di informazioni in campo medico.

Tra il 2017 e il 2018 il tradizionale convegno nazionale del CICAP si è trasformato in CICAP Fest , diretto da Massimo Polidoro, e ha trovato una sede fissa a Padova: si tratta non più di un convegno rivolto ai soci, ma di un vero festival che coinvolge tutta la città con decine di appuntamenti per ragazzi e adulti, la maggior parte dei quali gratuiti.

Nel 2019 Andrea Ferrero è stato nominato ufficialmente coordinatore del CICAP, con il compito di portare avanti e sviluppare i progetti sempre più numerosi della nostra associazione.

Altre iniziative che esistevano già nel 2010, come i Quaderni del CICAP e il corso per indagatori di misteri , proseguono anche nel 2020, ma con nuovi responsabili, rispettivamente Elena Iorio e Giuliana Galati.

Tanti cambiamenti, con l’obiettivo di far crescere, modernizzare e aprire al contributo di tutti i suoi soci il CICAP, senza perdere la voglia di divertirci imparando cose nuove e il rigore scientifico nell’analizzare le affermazioni scientificamente controverse.

Come cambieremo nei prossimi dieci anni? Dipende anche da te: iscriviti al CICAP e aiutaci a crescere e a tenere acceso il lume della ragione nella nostra società.