La sede del CICAP!

Forse i tempi sono finalmente maturi...

Ebbene sì, forse ci siamo! Forse il momento in cui anche il CICAP potrà avere la sua sede si sta avvicinando... Proprio quando stavamo per andare in stampa con questo numero di Scienza & Paranormale, infatti, siamo venuti al corrente di un'occasione particolarmente interessante su Milano. Un "open-space" di oltre 100 mq., agibile come ufficio e facilmente raggiungibile dalla metropolitana.
Perché Milano? Innanzitutto, perché Milano è la "Capitale dell'informazione" in Italia (il che darebbe al CICAP la possibilità di collaborare più strettamente con giornali e TV); inoltre, a Milano si trova la più alta concentrazione di soci CICAP, il che, tra l'altro, ci permetterebbe di far nascere in città un nuovo gruppo direttamente coinvolto in tutte le iniziative che vorremo realizzare.
Cosa si farebbe nella sede di Milano? Per cominciare, la sede ospiterebbe la redazione di Scienza & Paranormale. Questo ci darebbe la possibilità di aprire le porte a nuovi collaboratori (redattori, illustratori, fotografi, grafici...) e, di conseguenza, avrebbe riflessi importanti sulla qualità della rivista.
Poi, con l'aiuto di un gruppo di volontari, vi si potrebbe attivare un osservatorio sui media capace di intervenire presso i giornalisti con mail, lettere o telefonate volte a verificare la reale consistenza di notizie che sembrino prive di fondamento. L'osservatorio potrà anche fungere da punto di riferimento per segnalazioni e richieste di intervento da parte del pubblico.
Le migliaia di libri, riviste e articoli di giornale, oggi sparsi in varie abitazioni private, troverebbero finalmente posto in una biblioteca/archivio che sarebbe consultabile da tutti gli interessati: studenti, laureandi, ricercatori, giornalisti, studiosi, scrittori...
Avremmo la sala e la strumentazione necessari per organizzare al meglio i seminari per il "Corso di indagine scientifica del paranormale" e numerose altre iniziative rivolte ai soci: serate di proiezione di documenti video, incontri con esperti, discussioni tematiche...
Queste sono solo alcune delle tante iniziative che una sede di questo tipo ci permetterebbe di attivare. La buona notizia, oggi, è che l'occasione che abbiamo trovato è tale per cui non sarebbe più necessario raggiungere la cifra di 300 milioni, preventivata in origine per un progetto di questo tipo (v. a pag. 5), ma sarebbe sufficiente raccogliere una somma considerevolmente più bassa.
In questo momento stiamo ancora verificando tutte le caratteristiche della proposta e non possiamo essere più specifici di così. Vorrei però dire che mi sento di essere ottimista e che, già dal prossimo numero di S&P, potremmo riservarvi delle sorprese.
Per il momento, vorrei fare due appelli: 1) invito tutte le persone che vivono a Milano e dintorni, e che volessero essere coinvolte in questa nuova avventura, a mettersi in contatto con la redazione per segnalare il proprio interesse: redazione@cicap.org (c.p. 847, 35100 Padova); 2) sollecito tutti quanti a fare ancora un piccolo sforzo per far crescere ancora il capitale che siamo riusciti a raccogliere finora. Come vedrete a pag. 5 abbiamo superato i 90 milioni: riusciamo a superare i 100 nei prossimi due mesi? Comincio io versando un altro milione.
Sotto a chi tocca!