Ancora su fantasmi e infrasuoni

Londra. In un precedente articolo (S&P 22), ci eravamo occupati dell'ipotesi formulata nel 1998 dal ricercatore inglese Vic Tandy, secondo la quale all'origine di molti avvistamenti di fantasmi vi potrebbero essere gli infrasuoni. Recentemente l'ipotesi è stata ripresa da un gruppo di altri studiosi inglesi che, con un interessante esperimento, hanno dimostrato che gli infrasuoni (ovvero suoni a bassissima frequenza non direttamente udibili dall'orecchio umano) possono provocare curiosi effetti: ad esempio possono indurre ansia, tristezza, brividi e paura in chi li percepisce, sia pure inconsapevolmente. Come racconta il dottor Richard Lord del National Physical Laboratory, uno degli ideatori dell'esperimento, il gruppo di ricercatori ha prodotto gli infrasuoni con un particolare dispositivo lungo ben 7 metri e ha sperimentato il suo impatto su 750 persone durante un concerto tenuto a Londra. Nel corso dell'esperimento gli scienziati hanno fatto ascoltare quattro brani di musica dal vivo. Durante alcuni brani sono stati emessi anche gli infrasuoni. I ricercatori hanno poi chiesto al pubblico di descrivere le sensazioni da loro provate durante l'ascolto. Il 22% del pubblico ha affermato di aver provato sensazioni strane quali brividi lungo la schiena, nervosismo e paura durante i brani che contenevano gli infrasuoni, sebbene ne ignorasse la presenza. Il Prof. Richard Wiseman, psicologo dell'Università Hertfordshire nel sud dell'Inghilterra da anni impegnato nello studio dei presunti fenomeni paranormali, ha affermato: "Alcuni scienziati hanno suggerito che questo tipo di suoni può essere presumibilmente presente in alcuni luoghi ritenuti infestati dagli spettri. Le insolite sensazioni provate dalle persone possono essere erroneamente attribuite ai fantasma. Le nostre scoperte sembrano portare sostegno a queste idee". Inoltre ha aggiunto: "Questi risultati suggeriscono che il suono a basse frequenze può causare esperienze davvero insolite nelle persone, anche se esse sono del tutto inconsapevoli della loro causa". Gli infrasuoni possono essere originati anche da fenomeni naturali quali temporali, venti e terremoti. Alcuni animali come gli elefanti addirittura usano gli infrasuoni per comunicare a lunga distanze e come arma per respingere i nemici.

Per saperne di più sull'esperimento vedi: www.infrasonicmusic.co.uk