Neil Armstrong e il cannone di Verne (Parte II)

Come abbiamo visto sullo scorso numero (Query n. 37), il modulo di comando della missione Apollo 11 venne chiamato Columbia anche in onore di Jules Verne.

Neil Armstrong, tuttavia, nelle sue dichiarazioni, fece una certa confusione, non rispettando esattamente il contenuto dei romanzi dello scrittore francese. Verne, infatti, in Dalla Terra alla Luna (1865), aveva utilizzato un termine leggermente diverso (cosa di cui peraltro Armstrong era consapevole), cioè Columbiad, e lo aveva impiegato per denominare il cannone con il quale immaginò di poter spedire degli uomini nello spazio a bordo di un grande proiettile. Oltre che nella conferenza stampa ricordata nel precedente articolo, Neil Armstrong ripeté l'errore nell'ultima diretta televisiva trasmessa dall'Apollo 11, come ci ricorda James R. Hansen nella sua biografia dell'astronauta: «Buonasera. Sono il comandante dell'Apollo 11. Cent[...]

L'articolo completo, come alcuni di quelli pubblicati sugli ultimi 4 numeri di Query, è disponibile solo per gli abbonati. Se vuoi leggerlo per intero, puoi abbonarti a Query Se invece sei già abbonato, effettua il login.
Tutti gli altri articoli possono essere consultati qui . Grazie.