Arte nel grano, UFO e Shaun The Sheep

Quando il mistero dei cerchi incontra l'arte cinematografica

img
Francesco Grassi e il suo team al termine della realizzazione dell'opera nel grano Nocodehere 2019.
Anche quest’anno sono riuscito a realizzare la mia opera estiva nel grano. Non č per nulla facile incastrare tutti i pezzi del puzzle che servono per portare a termine questo tipo di imprese. Oltre all’idea grafica, al progetto su carta e al coinvolgimento di un team di persone, una delle cose piů complesse č accordarsi con il proprietario del campo di grano prescelto e inoltre sperare che le condizioni meteorologiche siano favorevoli durante il periodo in cui il cerchio verrŕ realizzato.

Chi segue le mie attivitŕ lo sa, da diversi anni incorporo nelle mie opere anche degli enigmi da risolvere e in particolare la caccia al tesoro contenuta nel cerchio del grano del 2018[1] non č ancora stata vinta da nessuno, la sfida č ancora aperta.

Anche per questo motivo, quest’anno ho preferito progettare e realizzare un disegno senza alcun codice al suo interno, a cui ho dato il nome di Nocodehere [...]



L'articolo completo, come alcuni di quelli pubblicati sugli ultimi 4 numeri di Query, è disponibile solo per gli abbonati. Se vuoi leggerlo per intero, puoi abbonarti a Query Se invece sei già abbonato, effettua il login.
Tutti gli altri articoli possono essere consultati qui . Grazie.