E.T. addio

Washington. I tagli di spesa negli Stati Uniti hanno costretto la NASA, l'ente spaziale americano, a rinunciare alla ricerca di vita extraterrestre. La delusione alla NASA è grande: "Era un programma straordinario che impiegava tecnologia molto utile", ha detto il direttore amministrativo Daniel Goldin.

I tagli sono stati decisi da una commissione congiunta della Camera e del Senato che ha destinato un milione di dollari per la chiusura del progetto. Originariamente denominato "Search for Extraterrestrial Intelligence (SETI - ricerca di un'intelligenza extraterrestre), il progetto fu poi ribattezzato con un più neutro "High resolution microwave survey (ricerca di microonde ad alta risoluzione.