Il fascino della "vera" magia

Perché il CICAP apprezza tanto l'illusionismo, un segreto ancora da svelare e un aggiornamento sul Convegno mondiale degli scettici

La magia, intesa come prestigiazione (o "prestidigitazione" per i palati più fini) è secondo noi una delle forme artistiche più divertenti e istruttive.

Da un lato permette a tutti di abbandonarsi all'illusione, di credere, per un po', che l'uomo o la donna sul palcoscenico può davvero vincere le leggi della natura: può volare, smaterializzare oggetti, tagliarli e ricomporli, può leggere il pensiero, prevedere il futuro, spostare cose con la forza della mente... È una forma di spettacolo straordinaria, che consente a tutti quelli che lo desiderano di tornare bambini, almeno per la durata dello spettacolo.

D'altro canto, ci si può avvicinare alla prestigiazione anche con uno spirito scientifico: sono tanti e affascinanti i meccanismi psicologici che consentono al prestigiatore di ingannare i nostri sensi. Conoscerli può servire a capire meglio come funziona la mente e, magari, ci può anche aiutare a non cadere nei tanti trabocchetti di cui la strada della vita è cosparsa.

In questo numero di Scienza & Paranormale vogliamo omaggiare il lavoro degli illusionisti e vogliamo cercare di "fare pace" con chi forse ha frainteso le nostre intenzioni. Per noi i prestigiatori sono alleati preziosissimi: è grazie a loro se, nel corso della storia, è stato possibile smascherare tante truffe paranormali. Dai pionieri di questa attività, come Houdini e Maskelyne, fino ai nostri Randi e Silvan.

Che l'argomento affascini i nostri lettori non c'è dubbio, almeno a giudicare dal successo del Quaderno n. 5: "Il trucco c'è!", che costituisce un piccolo manuale per chi si vuole avvicinare al mondo della magia e del mentalismo.

In questo momento, siamo al lavoro su una nuova iniziativa che riguarda l'illusionismo: ma si tratta di qualcosa che sarà riservato ai veri appassionati, più che ai semplici curiosi. Di cosa si tratta? Diciamo che per il momento ci atteniamo al principio della segretezza dei prestigiatori. Chi volesse esserne informato tempestivamente, però, può mandarci una mail a: magia@cicap.org e noi gli riveleremo questo segreto...

L'organizzazione del World Skeptics Congress, nel frattempo, sta procedendo a passi da gigante.

Al momento di andare in stampa il programma è quasi completo e abbiamo già ricevuto la conferma della presenza di alcuni tra i più grandi studiosi internazionali del paranormale e dei misteri: da James Randi a Joe Nickell, da Paul Kurtz a Ray Hyman, da Ken Feder a Richard Wiseman, da Edzard Ernst a Robert Morris...

Si sta preparando, insomma, un evento unico e irripetibile per il quale vi invitiamo a prepararvi per tempo. Ah, nessuno tema: nonostante i relatori internazionali si esprimeranno in inglese, sarà attivo per tutti un servizio di traduzione simultanea.

Sono in programma anche una serie di iniziative collaterali e di sorprese. Anche questa volta, poi, intendiamo riproporre il Concorso dei "falsi paranormali": datevi da fare! Sul sito del Convegno, www.cicap.org/congress , infine, trovate tutti gli aggiornamenti e tante informazioni sui nostri illustri ospiti.

Categorie

Sullo stesso argomento

Prometeo