The Dress, il dilemma dei colori

  • In Articoli
  • 15-06-2015
  • di Gianni Sarcone e Marie-Jo Weber
image
Il 26 Febbraio 2015, si è diffusa sui social network la foto di un vestito da donna accompagnata da una domanda che ha fatto impazzire la rete: "L'abito è bianco a strisce oro, oppure blu a strisce nere?" Molti hanno visto un vestito blu con delle strisce nere, mentre molti altri hanno sostenuto con veemenza che era, invece, bianco con strisce oro!
Come spiegare questa divergenza interpretativa del colore? Ognuno ha un'opinione diversa riguardo al bilanciamento del colore di un oggetto, cioè, sul come percepisce il colore neutro (o di base), che permette di stimare/discriminare la distorsione cromatica dovuta all'illuminazione ambiente. In parole più semplici, la nostra mente interpreta i colori tenendo conto del colore dell'oggetto stesso e del contesto in cui si trova - un fenomeno noto come 'costanza del colore'. Il fatto che sappiamo, ad esempio, che le banane sono gialle, ci permette di riconoscere la costante del loro colore al variare dell'illuminazione, perché appunto il nostro cervello conosce a priori il colore di base dell'oggetto (se così non fosse, probabilmente non lo indicheremmo sempre come 'giallo').
Quindi, pur non avendo altri indizi cromatici, ogni persona ha dato una propria interpretazione su quale fosse la fonte d'illuminazione dell'abito da cocktail. Quelli che hanno immaginato che il vestito fosse oscurato da un'ombra azzurrognola, l'hanno visto bianco e oro. Quelli che, invece, hanno pensato l'illuminazione come giallastra l'hanno percepito blu con strisce nere.
Certo, non tutti avranno lo schermo del computer calibrato allo stesso modo, e non tutti guardano l'immagine con la stessa angolazione. Sta di fatto, però, che l'immagine del vestito blu e nero è sovraesposta (fotografata con un pessimo bilanciamento del bianco), acquisendo quell'apparenza ambigua che ha messo in crisi tante persone che lo vedono davvero bianco e oro. Tuttora, molti utenti del web non riescono a capacitarsi di questo curioso effetto ottico! Resta che, "The Dress" è anche un fenomeno sociologico di massa: come mai tante persone a un certo punto si interessano di colore? Per effetto d'imitazione? Per la voglia di condividere le loro perplessità di fronte a qualcosa d'inaspettato? Opportunismo?
Potete discutere di questo articolo sulla nostra pagina FB: http://goo.gl/6YjQP6