Scienza e magia si sfidano al Darwin Day

Ecco com'è andata!

  • In Articoli
  • 02-07-2020
  • A cura di Antonella Mammoliti
img
Benvenuti!

"Ecco com'è andata!" è la rubrica di resoconti delle attività del CICAP dedicata a tutti coloro che non erano presenti ma avrebbero voluto esserlo o… sono semplicemente curiosi di sapere come sono andate. Ma soprattutto racconti che diventano così occasioni da non perdere per farci conoscere meglio e capire di più, punti di partenza per nuove o rinnovate strade su cui speriamo di incontrare anche voi.

Come anticipato, oggi parte questa nuova avventura con un inizio davvero speciale: un'avvincente sfida tra scienza e magia, che ci mostra anche quanto sia importante e benefico portare il CICAP nelle nostre scuole.

E ora diamo la parola a Luciano. Grazie!

SCIENZA vs MAGIA: ecco com'è andata!

LE PRESENTAZIONI


Questa volta la cornice è stata il Darwin Day: il 12 febbraio 2020 il gruppo locale Abruzzo e Molise, in collaborazione con il WWF locale, che il “compleanno” di Charles Robert Darwin (1809-1882) lo celebra già dal 2014, ha presentato il “pezzo forte” delle proprie iniziative, la conferenza-spettacolo Scienza vs Magia.
image
La locandina dell'evento

Un appuntamento collaudato, già proposto in anni recenti nei quattro capoluoghi abruzzesi: per le Giornate Anti Superstizione nel 2015 e di nuovo nel 2019 a Chieti; nel 2016 a L’Aquila; nel 2018 a Pescara. A Teramo invece niente GAS, per ora, ma un simpatico aperitivo scientifico, sempre nel 2018, e sempre con ragguardevole successo.

IL PIACERE DI CONOSCERE


Come si svolge la conferenza-spettacolo è presto detto: il presidente del gruppo locale, il prof. Aristide Saggino, con l’autorevolezza che gli deriva dalla sua cattedra di professore ordinario di psicologia e psicometria all’Università di Chieti-Pescara, difende la scienza e lancia un argomento, ad esempio la lettura del pensiero, per negarne, allo stato attuale delle conoscenze, ogni possibilità. Il vice presidente Luca Menichelli veste invece il ruolo del mentalista e cerca, con il coinvolgimento del pubblico, di dimostrare il contrario con i suoi esperimenti.
image
Luca Menichelli blandisce la folla mentre il prof. Aristide Saggino attende il suo turno... Il palco è quello del Museo universitario di Chieti: la tela sullo sfondo è “Caffè San Babila” di Aligi Sassu

Gli spettatori, argomento dopo argomento, sono invitati a votare a favore di chi li abbia più convinti. Aggiungo, venendo meno a una delle regole del bravo giornalista (“mai parlare di se stessi: siamo testimoni e non protagonisti”), che sul palco ci sono spesso anch’io a fungere da arbitro nell'intrigante disfida.
image
Il momento della votazione: Luciano Di Tizio chiede al pubblico di sancire, alzando una mano, il vincitore nel confronto tra scienza e magia
Il menu del Darwin Day 2020, nell’auditorium del Museo universitario di Chieti, è stato proprio questo, con l’aggiunta di un breve intervento iniziale sulla figura del grande naturalista inglese. Erano presenti gli alunni delle classi seconde, quelle che hanno in programma lo studio dell’evoluzione, del Liceo scientifico “Filippo Masci”, più tanti cittadini. Centocinquanta persone in tutto, auditorium stracolmo. Un successo memorabile.

LA PILLOLA DI SAGGEZZA


Il mentalista (bravissimo) ha guadagnato lunghi applausi quando ha indovinato, una dopo l’altra, le parole che quattro ragazzi avevano scritto ciascuno su un foglio di carta. La lettura del pensiero e gli altri giochi che Luca Menichelli ha saputo costruire affascinano: è bello, in fondo, poter credere nella magia. Attrae di meno il discorso del professore, che ci riporta sulla terra, dove ogni conquista costa fatica… La scienza non offre scorciatoie, ma – questa la pillola di saggezza che la conferenza spettacolo cerca di far emergere – il suo metodo è l’unico che possa offrirci risultati reali e che davvero può migliorarci l’esistenza.

Aggiungo per inciso che nella votazione, ripresa e poi trasmessa con un ampio servizio su Rai3 Abruzzo, ha vinto la scienza. Del resto c’erano tanti studenti, e di un Liceo Scientifico…

Video gentilmente concesso da: Rai, sede regionale Abruzzo

Ecco com'è andata!
Luciano Di Tizio

IL TEAM


Nel curriculum del Gruppo locale Abruzzo Molise, nato con una GAS nel 2012, ci sono in questi anni anche un articolato convegno (“La falsa scienza”, a Vasto, CH, nel 2013) e una dozzina di conferenze e incontri, tra GAS e altro, in varie città delle due regioni di competenza, protagonista anche il coordinatore Francesco Ruggirello, il tesoriere Sergio Cosentino e presto nuovi soci da poco acquisiti e gli altri che vorranno venire a farci compagnia. Un Gruppo affiatato, insomma, che sa darsi da fare. E che è fermamente convinto che l’evento di maggior successo sarà sempre il prossimo.
Per saperne di più: abruzzo@cicap.org e molise@cicap.org