Psicologia

La psicologia è la scienza dei fenomeni psichici e comprende lo studio delle esperienze intime, delle emozioni e dei comportamenti vissuti dai soggetti. È possibile effettuare una distinzione tra "psicologia umana", "psicologia animale" e "psicologia comparata", quest'ultima si dedica allo studio dei confronti tra comportamenti nell'ambito delle varie categorie di viventi.
Il compito della psicologia verso i fenomeni psichici è quello di osservarli, classificarli e descriverli per poi poter individuare quelle particolari condizioni che ne permettono la comparsa, scomparsa e modificazione. Si può affermare cha la psicologia nasce e si impone come una disciplina rigorosamente scientifica già verso la fine dell'Ottocento, con l'approfondimento e l'integrazione dello studio della fisiologia, all'epoca orientata a comprendere il funzionamento degli organi di senso, e la filosofia, che si poneva il dilemma del rapporto tra mente e corpo. Da ciò derivò quello che è considerato il primo trattato di psicologia sperimentale, Elementi di psicofisica, che apparve nel 1860 ed ebbe come autore il medico e filosofo tedesco Gustav Fechner.
Oggi, la psicologia utilizza per la sua indagine il metodo delle scienze sperimentali formulando ipotesi, distinguendo variabili e osservando correlazioni. Tuttavia, in essa, si distinguono diversi modelli metodologici con differenti oggetti di indagine. Vi è il modello "comportamentista", che vede come oggetto di studio il rapporto tra stimoli direttamente osservabili e le relative reazioni. Il modello della "psicologia della forma", che studia la diretta relazione tra comportamento immediato e campo, dirigendosi verso la comprensione delle leggi della percezione. Il modello "cognitivista", orientato alla definizione di quei meccanismi mentali che sono alla base della elaborazione delle informazioni. Infine, il modello "epistemologico genetico", che studia i comportamenti innati e la loro interazione con l'ambiente.
Da ciò si evince cha la psicologia si occupa esclusivamente del comportamento degli essere viventi in rapporto con il loro ambiente fisico e sociale.
Oggi vi è la tendenza erronea a legare lo studio della psicologia ai fenomeni paranormali, come il rapporto tra comportamento e astri o la comunicazione con l'al di là, privi di fondamento scientifico e che, per la loro natura inconsistente, non possono prestarsi come oggetto di un rigoroso studio sperimentale. Pur essendoci numerose categorie prive di alcun titolo scientifico o professionale, come gli astrologi o i cartomanti che arbitrariamente si autodefiniscono studiosi della psiche, la psicologia non ha nulla a che vedere con la metafisica e i fenomeni a essa legati.



Per saperne di piu:
  • Arcuri, L. Conoscenza sociale e processi psicologici, il Mulino, Bologna.
  • Bonaiuto P. Concetti e termini per la ricerca psicologica, Kappa, Roma, 1989.
  • Legrenzi, P. Storia della psicologia, il Mulino, Bologna, 1982.
  • Madsen K.B. Lo Sviluppo della psicologia, Kappa, Roma, 1981.
  • Moderato P. Rovetto F. Psicologo: Verso la professione, McGraw-Hill, Italia srl Milano, 1997.
  • Neher, A. La psicologia della trascendenza, MEB, Padova, 1991.
  • Polidoro, M. Il sesto senso, Piemme, Milano, 1999; (per quanto riguarda la psicologia dell'insolito).
  • Robert M. la ricerca scientifica in psicologia, Laterza, Roma-Bari, 1994