Il verme della morte nel deserto

  • In Articoli
  • 12-12-2017
  • di Lisa Signorile
img
Sul pianeta Arrakis, nel romanzo Dune, nell’Alto deserto sabbioso verso l’equatore, immensi vermi giganti vivono nel sottosuolo producendo spezia, una sostanza che dona la prescienza, e ne escono solo se attirati da un rumore ritmico.

Sul pianeta Terra, nel mondo reale, nel deserto sabbioso del Gobi in Mongolia, vivrebbero vermi lunghi meno di un metro ma capaci di uccidere anche a distanza con un veleno letale o con una scarica elettrica. L’unico problema è che nessuno scienziato li ha mai visti o fotografati.

Allghoi khorkhoi in lingua mongola significa “verme intestino”, e questo ne descrive l’aspetto piuttosto bene. Queste misteriose creature sarebbero lunghe da mezzo metro a un metro, eccezionalmente un metro e mezzo, rosse, cilindriche, con le due estremità della testa e della coda identiche e ricordano ai pastori tribali, come colore e dimensioni, l’intestino di una vacca. Tutte l[...]



L'articolo completo, come alcuni di quelli pubblicati sugli ultimi 4 numeri di Query, è disponibile solo per gli abbonati. Se vuoi leggerlo per intero, puoi abbonarti a Query Se invece sei già abbonato, effettua il login.
Tutti gli altri articoli possono essere consultati qui . Grazie.