Leonardo: misteri, leggende e bufale

img
Leonardo da Vinci era figlio illegittimo, era mancino, omosessuale, pacifista e vegetariano. Diciamo che nell’Italia della fine del ‘400 aveva una serie di caratteristiche tutt’altro che apprezzate dai più e che lo facevano partire da una posizione non certo avvantaggiata.

Eppure, non solo Leonardo è riuscito a diventare il pittore più straordinario del suo tempo, ma già da vivo è riuscito a trasformarsi in una figura leggendaria e il suo mito sopravvive ancora oggi intatto, a cinquecento anni dalla sua morte.

Come è possibile? Leonardo aveva forse qualche dote sovrannaturale inaccessibile ai comuni mortali? Oppure è riuscito a utilizzare al meglio i suoi indubbi talenti e a sviluppare una capacità di ragionare che oggi potrebbe ancora tornarci utile?

E poi, come mai Leonardo è circondato da tanti miti e leggende? E qual è la verità sui più famosi di essi?

Partendo da queste domande affronteremo nelle prossime pagine la straordinaria figura di Leonardo da Vinci.

Figura che, a 500 anni dalla sua nascita, sarà ricordata anche nel corso del prossimo CICAP Fest (Padova, 13-15 settembre) insieme a un altro anniversario importante: i 50 anni dallo sbarco sulla Luna.

Tanto la vita di Leonardo quanto le missioni Apollo, infatti, rappresentano due grandi momenti nella storia dell'umanità perché sono due simboli fortissimi dell'inarrestabile curiosità che muove l'uomo in qualsiasi epoca. E poiché il nostro festival è dedicato per l'appunto alla scienza e alla curiosità non potevamo scegliere testimonial migliori.

E ora, tutti pronti per indagare i tanti misteri che circondano quel gran genio di Leonardo!