L'Astrologia

Influenza degli astri: arriva una nuova smentita scientifica

Aarhus. Peter Hartmann, un ricercatore del dipartimento di psicologia dell'Università danese di Aarhus, ha condotto un particolare studio sui legami tra le caratteristiche dell'uomo e l'astrologia. Secondo lo studio ci sono poche, se non inesistenti, correlazioni tra le caratteristiche delle persone e i segni dello zodiaco.

Nella ricerca, pubblicata nel maggio 2006 nel numero di Personality and Individual Differences, Hartmann afferma: "Quando consideriamo i parametri standard scientifici e li rapportiamo ai segni dello zodiaco, emerge chiaramente che c'è pochissima, o forse nessuna, verità nei segni zodiacali. Questo non significa necessariamente che tutta l'astrologia sia priva di fondo di verità, ma solo che l'effetto dei segni zodiacali è quasi certamente irrilevante. Secondo la scienza corrente, c'è più verità nelle vignette comiche che nell'oroscopo settimanale, basato unicamente sui segni astrologici".

Per arrivare a questo rapporto Hartmann e i suoi colleghi hanno utilizzato l'analisi computerizzata e metodi statistici per studiare un possibile collegamento astrologico tra più di 15 mila individui, selezionati tra due diverse fonti.

La prima è stata lo studio sull'esperienza della guerra del Vietnam, che ha acquisito informazioni sull'intelligenza, la personalità e la data di nascita dei veterani. La seconda è stata uno studio sulla gioventù del 1979 che ha raccolto dati sull'intelligenza e la data di nascita di uomini e donne tra i 15 e i 24 anni. Se fosse esistita una connessione su un campione superiore al 5%, allora la teoria sarebbe stata considerata valida. Gli scienziati non hanno trovato nessuna relazione tra la data e l'ora di nascita di un individuo e la sua personalità. Comunque, la ricerca ha determinato che le persone facenti parte dello studio sul Vietnam nati tra luglio e dicembre erano leggermente più intelligenti (si parla di meno di un punto di Q.I.) rispetto ai nati tra gennaio e giugno.

Geoffrey Dean, uno studioso di astrologia, ha effettuato, poi, un'ulteriore ricerca su 2000 persone nate a pochi minuti di distanza dall'altra.

Lo studio, pubblicato sul Journal of Consciousness Studies, ha riguardato più di 100 diverse caratteristiche come il Q.I., l'ansietà, il carattere, lo stato sociale e civile. Dean è giunto allo stesso risultato del team di Hartmann: la data di nascita non influisce sulla personalità di un individuo.

I ricercatori, in ogni modo, sono del parere che una diversa forma di astrologia, più dettagliata, personalizzata e mirata, possa avere una qualche validità.

Categorie

Sullo stesso argomento

Prometeo