Il mondo in crisi: le lezioni della storia

  • In Articoli
  • 02-02-2021
  • di Alessandro Barbero
img
Alessandro Barbero. ©Wikimedia
Si dice spesso che conoscere la storia è il modo migliore per non ripetere gli errori fatti, ma suona forse un po’ troppo ottimistico. Gli errori fatti si ripetono comunque, e la storia può insegnare tante cose solo a patto che ci sia la volontà di starla a sentire. C’è un’unica legge sicura che si ricava dalla storia: non bisogna invadere la Russia. E ciononostante, questa cosa nessuno l’ha mai imparata, speriamo per il futuro!

Studiare la storia ci permette di sapere come la gente se l’è cavata (o non se l’è cavata) in mille situazioni, e quindi, per analogia, qualcosa da imparare ci può sempre essere.

La situazione che abbiamo vissuto e stiamo ancora vivendo, in un certo senso, non ha precedenti, non tanto per la letalità della malattia, che per fortuna nostra è estremamente bassa, e nea[...]



L'articolo completo, come alcuni di quelli pubblicati sugli ultimi 4 numeri di Query, è disponibile solo per gli abbonati. Se vuoi leggerlo per intero, puoi abbonarti a Query Se invece sei già abbonato, effettua il login.
Tutti gli altri articoli possono essere consultati qui . Grazie.
accessToken: '2206040148.1677ed0.0fda6df7e8ad4d22abe321c59edeb25f',