• img

    Chiara non si è suicidata: due indagati per la sua morte

    Lecco. Nuovi sviluppi nella vicenda di Chiara Bariffi, la giovane di Bellano scomparsa nel 2002, il cui cadavere venne trovato nella sua auto dopo tre anni, nel Lago di Como (S&P n. 62). Due persone sono state iscritte nel registro degli indagati dalla Procura di Lecco; si tratta di un uomo di 5

    LEGGI
  • img

    Il fallimento dei veggenti detective

    Lo scorso primo aprile le cronache hanno messo fine alla speranza di trovare in vita il piccolo Tommaso Onofri, rapito dalla sua abitazione di Casalbaroncolo, vicino a Parma.

    LEGGI
  • img

    Polizia e veggenti: risultati di un'indagine

    È vero che anche in Olanda, come in molti altri paesi, la polizia si rivolge in certi casi a dei veggenti, su pressione delle famiglie. Ma circa i risultati di questa collaborazione il dottor Filippus Brink (alto funzionario della polizia olandese, che per oltre un anno ha studiato la casistica e ha

    LEGGI
  • img

    Il caso di Chiara Bariffi

    Siamo andati sul lago per capirne di più

    LEGGI
  • img

    Un nuovo, triste fallimento per i veggenti "detective"

    La vicenda del piccolo Tommaso, rapito e ucciso dopo due giorni, ma "sentito" ancora vivo dalla medium Busi quasi un mese dopo

    LEGGI
  • img

    Il caso "Chiara Bariffi"

    Lago di Pusitano. La veggente ci riprova

    LEGGI
  • img

    Il caso della veggente detective

    Una ragazza scomparsa da tre anni nella zona di Lecco viene ritrovata in fondo al lago grazie (si dice) all'intervento di una sensitiva: veri poteri? Abbiamo indagato e...

    LEGGI
  • img

    La veggente detective: veri poteri o che altro?

    Tiene banco in questi giorni sui giornali la notizia secondo cui una sensitiva bresciana, Maria Rosa Busi, di 55 anni, avrebbe aiutato le autorità a ritrovare il corpo di Chiara Bariffi, una ragazza scomparsa nella notte tra il 30 novembre e il primo dicembre 2002. Stando ai resoconti, la mattina dell'11 settembre scorso, la Busi avrebbe guidato un corteo di subacquei sulla riva del lago di Como dicendo: "E' qui". Un robot con telecamera è stato poi fatto inabissare e sul fondo del lago, a oltre 100 metri di profondità , ha trovato l'auto: la targa era quella, non c'erano più dubbi.

    LEGGI

CATEGORIE associate a Veggenti detective